Archivi per tag: montezemolo

Nel futuro di Monti il ruolo di "legittimatore" di Bersani?

Di Federico Punzi , il - Replica

Anche su L’Opinione e Notapolitica L’ennesima ricandidatura di Berlusconi è un atto di disperata resistenza – personale e politica – dal cortissimo respiro. Non ha alcuna possibilità di vincere, ma proprio per questo attribuire la reazione dei mercati al timore per un suo possibile ritorno al governo è azzardato. Le cancellerie europee e la comunità finanziaria non lo amano di certo, ma non ne temono il ritorno a Palazzo Chigi. A spaventare, semmai, è la possibilità che... Continua a leggere

AAA nuova offerta politica di centrodestra cercavasi

Di Federico Punzi , il - Replica

Anche su L’Opinione e Notapolitica AAA nuova offerta politica di centrodestra cercasi. Ha avuto un anno di tempo per manifestarsi. Un anno in cui Berlusconi – tra passi indietro, avanti e di lato – e il Pdl sono rimasti nel totale immobilismo, anzi impegnati in un’incessante opera di autolesionismo, travolti dagli scandali, in verticale perdita di consensi. Mai momento fu più propizio. Il Cav. era all’angolo, il suo partito allo stremo. Perché non si è (ancora)... Continua a leggere

Monti decida chi vuole essere: Ciampi, Dini o De Gasperi

Di Federico Punzi , il - Replica

Anche su Notapolitica Che si consideri un errore, una farsa, o tragicomica la ricandidatura di Berlusconi, non si possono ignorare fondamentali leggi della politica che varrebbero per chiunque al suo posto. Sul serio: come si può pensare di far accettare a un leader come Berlusconi quello che sta subendo senza che reagisca? A nessuno – tanto meno a uno come Berlusconi – si può chiedere di subire una “Piazzale Loreto”. Chi ne ha il coraggio e la forza vada a prenderlo e lo... Continua a leggere

Verso la Terza Stampella?

Di Federico Punzi , il - Replica

C’è un’ala liberale e riformatrice, in ItaliaFutura, che ieri è andata in «subbuglio», come scrive Arnese su Formiche.net, quando ha letto su Repubblica un autorevole firmatario del manifesto Verso la Terza Repubblica, il presidente delle Acli Andrea Olivero, prospettare «un’alleanza strategica» con Bersani e Casini, sottolineare la necessità di «unire il centro alla sinistra», di «mettere insieme le forze tradizionali del centrosinistra e quelle liberali del... Continua a leggere

Napolitano sequestra il cantiere dei "montiani": Pdl isolato e senza Cav

Di Federico Punzi , il - Replica

Anche su L’Opinione Il presidente Napolitano ha voluto togliere dalla mischia elettorale il nome di Monti per preservare il suo profilo super-partes e, dunque, la praticabilità sia di un Monti-bis, sia di un’ascesa del professore al Colle, o – perché no? – a via XX settembre come ministro dell’Economia. Insomma, ha voluto preservarlo come “riserva della Repubblica”: non si può candidare né può essere candidato da un partito, perché si vota per il... Continua a leggere

Il marchio Monti in franchising non può bastare

Di Federico Punzi , il - Replica

Anche su L’Opinione Pensavate di averle viste di tutte? Vi sbagliavate. Il meglio deve ancora venire: il meglio del peggio, s’intende. Nel weekend Montezemolo ha lanciato la sua alleanza con l’associazionismo cattolico-solidarista Verso la Terza Repubblica (tutta gente che ha pasteggiato allegramente anche nella prima e nella seconda) in appoggio al Monti-bis. La non discesa in campo del presidente della Ferrari dà vita all’ennesimo paradosso della politica italiana:... Continua a leggere

Le sirene neocentriste bersaglio dell’ira del Cav

Di Federico Punzi , il - Replica

Difficile comprendere dove finisca lo sfogo per l’assurda sentenza di condanna ricevuta venerdì, accompagnata da a dir poco irrituali motivazioni “politiche”, e dove cominci, invece, la politica. Si vedrà nelle prossime settimane. Ma i toni sopra le righe nei confronti del governo Monti e della cancelliera Merkel hanno senz’altro a che fare sia con l’ennesimo tentativo di “farlo fuori” per via giudiziaria, sia con lo scollamento in atto tra il... Continua a leggere

Socialismo cattolico in carrozza con Montezemolo

Di Federico Punzi , il - Replica

Il flirt tra Fermareildeclino e ItaliaFutura si conclude così: alle idee liberiste Montezemolo ha preferito la potenza organizzativa dell’associazionismo cattolico-solidarista, quello che chiamo socialismo cattolico; a Giannino ha preferito Bonanni, la Cisl, le Acli, insomma il mondo di Todi, che da mesi era alla ricerca di “mezzi” per un impegno politico diretto, che non fossero però i vecchi arnesi Pdl, Udc e Pd, né un nuovo partito cattolico. Hanno finalmente trovato... Continua a leggere

Primarie, non è il momento di essere troppo choosy

Di Federico Punzi , il - Replica

La doppia mossa di Berlusconi (ritiro e primarie) era l’unica possibile, necessaria anche se non sufficiente, per tentare di rianimare il Pdl e rifondare il centrodestra. Ora occorre che siano primarie credibili: le più aperte possibili nelle regole, per attirare il maggior numero di elettori, non solo i militanti, e candidature estranee alla nomenclatura del partito; che non siano le vecchie facce a infestare tv, radio e giornali, monopolizzandone la comunicazione; e che si... Continua a leggere

Basta bluff incrociati: primarie aperte per un centrodestra "all’americana"

Di Federico Punzi , il - Replica

Non è la prima volta, infatti, che l’ex premier si rende disponibile a farsi da parte pur di riunire quelli che chiama i “moderati”, ma forse mai in modo così esplicito. E, soprattutto, a differenza che in altri momenti, oggi ci troviamo davvero nei minuti di recupero. Non solo per il Pdl, anche per gli altri attori che da anni puntano a raccoglierne l’eredità ma che, sempre più vicini all’ora “X”, appaiono impreparati. Quello di Berlusconi,... Continua a leggere

L’effetto Monti: si affolla il fronte anti-Bersani

Di Federico Punzi , il - Replica

Ma al prof. conviene chiedere agli italiani La parziale e cauta frenata di ieri da parte di Monti («quando lasceremo ad altri, nei prossimi mesi, il governo…»), per alleggerire la tensione su Pd e Pdl, non cambia le carte in tavola: la sua  disponibilità non a candidarsi premier ma ad essere richiamato in servizio dopo il voto ha smosso le acque della politica italiana. Rischia addirittura di sconvolgere la geografia e la morfologia dei partiti. Se il discrimine degli ultimi... Continua a leggere

Il Pdl prova ad uscire dall’angolo

Di Federico Punzi , il - Replica

Non sarà «la più grande novità della politica italiana», ma dalla conferenza stampa di Berlusconi e Alfano alcune piccole novità sono uscite. Non è nuova la predilezione del Pdl per il presidenzialismo – anche se negli ultimi anni sempre più sbiadita insieme alle altre bandiere del ’94 – ma per la prima volta c’è un’apertura a quel sistema elettorale che Ds prima e Pd poi hanno sempre ritenuto a loro più congeniale: il doppio turno. Esiste un problema... Continua a leggere

Se Montezemolo raccoglie la bandiera di "Forza Italia"

Di Federico Punzi , il - Replica

Evaporazione, disfatta, o semplice sconfitta del Pdl e della Lega alle amministrative, ci sono pochi dubbi sul fatto che si è aperta un’immensa prateria per una nuova offerta politica rivolta agli elettori di centrodestra, che molti si ostinano a chiamare “moderati”, mentre sono piuttosto incazzati, oltre che smarriti e disgregati, e nonostante serva tutto fuorché “moderazione” per affrontare la decennale crisi italiana. E’ dunque il momento di Luca... Continua a leggere

Il Pdl non ha ancora capito

Di Federico Punzi , il - Replica

Se per 17 anni hai fatto delle promesse ai tuoi elettori, e una volta al governo hai fatto puntualmente l’opposto, tanto da non riuscire ad evitare al Paese una pesante gragnola di tasse e uno stato di polizia tributaria, puoi anche chiamarti Berlusconi o Padreterno, ma la gente non ti crede più e se ne sta a casa aspettando che si presenti qualcuno più credibile. Il primo passo, quindi, dovrebbe essere una solenne e sincera operazione verità, di denuncia davanti agli elettori del... Continua a leggere

Il predellino di Pier, ma nessuno muore dalla voglia di salirci

Di Federico Punzi , il - Replica

Un nuovo soggetto politico che nasce con l’intenzione di mettere insieme due delle etichette politiche più abusate, vuote e ormai insignificanti della nostra politica – moderati e riformisti – non parte col piede giusto. Niente di nuovo, la nascita del Terzo polo come soggetto unitario era annunciata. Ma il perché di questa accelerazione va rintracciato nel particolare momento politico. Si tratta infatti di cominciare a dare le ultime spallate al vecchio centrodestra... Continua a leggere

La giornata: spread a 400 e la politica finisce in burlesque; parte Italo e Montezemolo scende

Di Federico Punzi , il - Replica

Solo «volatilità» per il viceministro Grilli (questa l’avevamo già sentita…), intanto lo spread è a 400 – e Moody’s dice chiaro che siamo già a livelli insostenibili – mentre Piazza affari arresta la caduta (in mattinata si stava avvicinando alla soglia dei 14.000 punti). Ma al Fmi starebbe per arrivare un paracadute da 400 miliardi di dollari dal G20. La «resa» sul reintegro nei licenziamenti individuali non è servita a molto, la Camusso conferma che lo... Continua a leggere

Quel macabro “spread” sui suicidi

Di Federico Punzi , il - Replica

A rischio di venire accusati di essere nostalgici del berlusconismo – e non lo siamo, certo non dell’ultima fase – non possiamo però far a meno di notare che stime ottimistiche sui conti pubblici come quelle presentate con un certo compiacimento dal premier Mario Monti non sarebbero state perdonate al Cavaliere. Così come non sarebbe stata perdonata quella caduta di stile (non è la prima, a dire il vero) che il sobrio premier si è concesso citando il numero esatto... Continua a leggere

La giornata: cresce lo scetticismo sulla ricetta Monti, e intanto Casini sale sul suo predellino

Di Federico Punzi , il - Replica

Le stime fin troppo ottimistiche sui conti pubblici (con tanto di nuovo spread Italia-Grecia sui suicidi) non bastano. Ormai lo scetticismo sull’operato del governo dei tecnici si diffonde, all’estero come all’interno. Il Wall Street Journal non abbocca e titola che «l’Italia viene meno all’impegno» del pareggio di bilancio nel 2013. Ovvio, il quotidiano Usa ignora il «benchmark» tutto politico di pareggio di bilancio su cui si sono accordati i Paesi Ue. Più... Continua a leggere

La giornata: tregua Monti-partiti, ma nulla sarà come prima

Di Federico Punzi , il - Replica

Con una furba lettera al Corriere Monti ha chiuso la lite con i partiti, ma è solo una tregua. Nulla infatti sarà come prima. Ad aprire la nuova fase, la scelta del ddl come veicolo legislativo della riforma del lavoro. Un vistoso rallentamento, un segno di debolezza, per di più accompagnato dalle prime crepe all’interno dello stesso Cdm, con alcuni ministri a giocare di sponda con il Pd. Dal suo tour asiatico Monti ha provato a tirare le redini, ripetendo né più né meno i... Continua a leggere

Mors tua vita mea Morte tua vita mia! Così parlò il trio dei riciclati

Di *Giò Torzini* , il - Replica

Le congetture i rantoli, le solite illazioni post parto i poco equilibrati e costruttivi commenti dispensati dai media e dalla politica sulle anticipazioni “dell’epocale manovra” che approderà alle camere lunedì. E ancora i mal di pancia provenienti dalle frange più integraliste della sinistra e dalla lobby dei sindacati, farebbero supporre che la linea sulla quale si muove il governo tecno/Monti potrebbe essere paradossalmente quella giusta. Tuttavia la scarsità... Continua a leggere

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi