Archivi per tag: mps

Siete ingiusti: per fare una Commissione che non servirà a un cazzo, Casini è il presidente perfetto

Di Mauro Bottarelli , il - 22 commenti

E’ nata la Commissione d’inchiesta bicamerale sul sistema bancario, evviva! Ma invece che festeggiare, l’Italia si indigna. Che covo di gufi. Si sa, in questo Paese gli organi parlamentari d’inchiesta sono un po’ come la partita a carte quando nel weekend c’è brutto tempo: avevi messo in preventivo una bella escursione ma, siccome diluvia, una partita a scala 40 finché non spiove è la morte sua, buona per tutte le stagioni. Solitamente non portano alcun... Continua a leggere

Monte Paschi di Siena e la fiducia nel Nulla

Di Marco Tizzi , il - 45 commenti

In Utopiachat Paolo Merli scrive: L’errore di fondo è vivere dentro Matrix applicando la logica del mondo reale. Prendiamo l’esempio di MPS, si ritiene che la banca sia insolvente perchè ha patrimonializzazione insufficiente. Insufficiente a che? MPS, come ogni altra banca, crea denaro dal nulla, lo presta, su quel prestito applica interessi che sarebbero il suo guadagno e se il prestito non viene restituito deve compensare con la propria patrimonializzazione. MPS non ha avuto... Continua a leggere

Il 4 dicembre l’Europa si gioca la sopravvivenza. Prepariamoci a due mesi di balle e propaganda

Di Mauro Bottarelli , il - 47 commenti

Dunque, come era ormai ovvio, il governo ha deciso che il referendum costituzionale si terrà il 4 dicembre, la stessa domenica in cui – sempre che la colla delle buste per il voto postale regga – l’Austria tornerà alle urne per il ballottaggio delle presidenziali. Un’abbinata non casuale, perché garantisce due risultati: a livello europeo, mette tra questa scadenza e il voto ungherese di domenica prossima sulle quote di migranti due mesi durante i quali fare una... Continua a leggere

I mercati cercano il loro Mister Wolf per uscire dai guai. Sarà Draghi? O forse sarà Ash Carter..

Di Mauro Bottarelli , il - 21 commenti

Vi ricordate la metafora che utilizzai qualche giorno fa, quella dei mercati che si reggono come ubriachi che cercano di arrivare a casa barcollando? Bene, ormai è prassi globale. La conferenza stampa di Mario Draghi di ieri, infatti, ha innescato il circolo virtuoso, tenendo positiva Wall Street e mandando addirittura in euforia da sake il Giappone, con il Nikkei che chiudeva a +6%. L’Europa, poi, si è accodata: gli unicorni sono tornati, niente nuvole ma solo placidi laghi alpini,... Continua a leggere

Mentre le coppie di fatto occupano i riflettori, “le banche italiane solide” si sfracellano: MPS perde quasi il 15% in una sola seduita. -38% da inizio anno! E Il sole 24 ore sa solo urlare Bad bank subito!

Di Joe Black , il - 8 commenti

            Di Joe Black   Male i bancari, tonfo di Mps – Tornando a Piazza Affari, a soffrire maggiormente è il comparto bancario. In particolare è Mps il titolo più tartassato: chiusura a 0,766 euro a -14,76%. Intensissimi gli scambi, ben 121,3 milioni di azioni sono infatti passate di mano. Dall’ultima seduta del 2015 la perdita dell’istituto senese è pari al 38%, ma la caduta è cominciata due mesi e mezzo fa: da fine ottobre il calo... Continua a leggere

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi