Archivi per tag: Ordine pubblico

Metà della popolazione mondiale vive in Stati con più agenti privati che polizia: vi sentite garantiti?

Di Mauro Bottarelli , il - 45 commenti

Quando si parla di controllo sociale, si fa presto a scadere nel complottismo. E, spesso, a spacciare per vere delle sesquipedali idiozie che squalificano, in automatico, qualsiasi lettura alternativa di fenomeni come, ad esempio, l’allarme terroristico che ha mutato sottotraccia molte dinamiche sociali e politiche in Europa. Grazie alla proroga fino al 1 novembre dello stato di emergenza, ad esempio, Emmanuel Macron potrà far passare la sua draconiana legge sul lavoro senza scioperi di... Continua a leggere

Facci ha diritto ad odiare l’Islam. Vadano lui, Feltri e Sallusti a riprendere Raqqa e Deir el-Zor dall’Isis

Di Mauro Bottarelli , il - 70 commenti

Mi ero ripromesso di non toccare l’argomento della sospensione di due mesi dall’attività giornalistica di Filippo Facci, giornalista di “Libero” finito nel mirino dell’Ordine dei giornalisti per un articolo il cui contenuto lasciava poco all’interpretazione: io odio l’Islam. E lo aveva deciso per due motivi. Filippo Facci mi sta sui coglioni, pesantemente, a pelle. Quindi temevo che il mio giudizio sarebbe stato inficiato da questa mia antipatia... Continua a leggere

Nel Paese degli sbarchi a go-go, ci servono 10 blindati e 80 celerini contro abusivi e movida?

Di Mauro Bottarelli , il - 49 commenti

La vicenda è stranota, visto che ne hanno parlato tutti i telegiornali, i siti d’informazione e impazza sui social. Ieri sera, in ossequio al decreto Minniti e per vigilare sull’ottemperanza a un’ordinanza del sindaco, Chiara Appendino, contro la vendita di alcool da asporto dopo le 20, un’ottantina di celerini sono entrati in piazza Santa Gulia a Torino, cuore della movida del quartiere Vanchiglia. Detto fatto, quello che doveva essere un controllo si è tramutato in... Continua a leggere

Si fottano Amnesty, gli USA e Sky: Putin fa bene a reprimere. Fra dissenso e golpe, esiste differenza

Di Mauro Bottarelli , il - 96 commenti

Ve lo avevo detto la scorsa settimana: attenzione al 12 giugno e alle manifestazioni anti-corruzione che l’infiltrato di Soros in Russia, Alexei Navalny, ha organizzato in concomitanza con la festa nazionale, oltretutto premettendo che le stesse si sarebbero svolte anche senza il via libera delle autorità. Di fatto, già così – in base alle legge russa sulle manifestazioni pubbliche – il pasionario globalista poteva essere posto in stato di fermo, se la Russia fosse il... Continua a leggere

Sui migranti, la sindrome del “borghese piccolo piccolo” dilaga. Chiedetene conto a Frau Merkel

Di Mauro Bottarelli , il - 154 commenti

La corda si è definitivamente spezzata. E volano gli stracci. Sulla questione immigrazione l’Europa ha tenuto per mesi e mesi un atteggiamento che definire irresponsabile è un eufemismo e ora il frutto della scelta scellerata di aprire le porte a chiunque non sta avvelenando soltanto il dibattito politico ai più alti livelli ma sta erodendo il tessuto e la coesione sociale dei territori, ponendo i cittadini di fronte a due alternative: accettare lo status quo di ormai ospite a casa... Continua a leggere

Austria, lo Stato ammette (in segreto) il rischio caos. Patriot Act per il Belgio e Merkel nei guai

Di Mauro Bottarelli , il - 108 commenti

Come era prevedibile, Ankara alza la voce: se l’Unione europea non eliminerà entro ottobre i visti per i cittadini turchi, Ankara farà saltare l’accordo sui migranti stretto con Bruxelles pochi mesi fa. E non pensiate che il fatto che i turchi ci diano tempo fino all’inizio dell’autunno ci metta al riparo, visto che con la brutta stagione gli sbarchi diminuiscono molto. Il confine turco è quello che sta facendo da argine al passaggio di profughi via terra dalla Siria... Continua a leggere

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi