Archivi per tag: Palazzo Chigi

Si scrive Orban, si legge Netanyahu: in arrivo un “effetto Bonino” sull’incontro Gentiloni-Soros?

Di Mauro Bottarelli , il - 133 commenti

“Dai Paesi dell’UE abbiamo diritto di pretendere solidarietà, non accettiamo lezioni, tanto meno possiamo accettare parole minacciose. Noi facciamo il nostro dovere e pretendiamo che l’Europa intera faccia il proprio dovere, invece di dare improbabili lezioni al nostro Paese”. Così, quasi gli avessero toccato un nervo scoperto, il premier Paolo Gentiloni ha risposto alla lettera inviatagli dal Gruppo di Visegrad (Ungheria, Repubblica Ceca, Slovacchia e Polonia), nella... Continua a leggere

Soros incontra Gentiloni, siamo al Britannia 2.0? Casualmente, in pieno caso ONG. Casualmente

Di Mauro Bottarelli , il - 107 commenti

Dunque, prima di tutto alcuni aggiornamenti che immagino vi faranno piacere. Primo, delle 52 persone portate in Questura dopo il blitz alla Stazione Centrale di Milano, 26 sono in stato di fermo per deciderne il destino: forse – e dico forse – verranno addirittura espulse, il loro destino è nella mani del Giudice di pace. In compenso, 5 dei 52 hanno scoperto, immagino con immenso piacere, che la loro domanda d’asilo era stata accolta! Quindi, ora potranno bighellonare o fare... Continua a leggere

Italiani, andiamo in guerra. Tra Libia nel caos dell’assurdo e giochini sauditi in Libano

Non so se è chiaro ma siamo in guerra. Contro chi? Apparentemente, l’Isis. La certezza è che ormai il Rubicone è stato varcato e se in Francia hanno avuto almeno la decenza di interpellare il Parlamento per inserire lo stato di emergenza (e quindi i poteri speciali all’esecutivo) in Costituzione, qui apprendiamo le cose a mezzo stampa dal Corriere della Sera. Il quale ci ha fatto sapere che il presidente del Consiglio ha firmato un decreto che definisce i contorni... Continua a leggere

La pagliuzza del pennarello e la trave del pensiero unico

Di Mauro Bottarelli , il - 29 commenti

Scusate l’incursione in un campo che non è il mio ma se c’è una cosa che non sopporto sono paraculi e buonisti e oggi ne sono piene tutte le televisioni del Paese, tanto da rischiare un travaso di bile. Mi riferisco al clamore degno di miglior causa con cui i media sussidiati di Stato stanno trattando la notizia in base alla quale a Budapest e in Repubblica Ceca la polizia stia scrivendo con un pennarello sulle braccia degli immigrati in transito la loro destinazione.... Continua a leggere

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi