Archivi per tag: parlamento italiano

Forse Adesso Capite

Di Marco Tizzi , il - 57 commenti

1948. 1984. 2018. Curiosi i numeri. 70 anni fa Orwell iniziava a scrivere il suo Grande Capolavoro, che oggi è più attuale di quando fu scritto, come solo i Grandi Capolavori possono essere. Quando lo lessi la prima volta mi chiesi: “ma come può iniziare tutto ciò? Come può succedere? Come puoi trovarti in un mondo così?”. Oggi lo so, lo so benissimo. Ieri sera nel territorio occupato dall’organizzazione militare denominata Stato Italiano, facente parte... Continua a leggere

Potere legislativo: esercizio della prepotenza e del sopruso

Di JLS , il - 15 commenti

A quanti si riempiono la bocca di democrazia, diritti, e altre stupidaggini che il dizionario della neo lingua ha loro fornito, a quanti vanno in televisione interpellati come “esperti”, a quanti scrivono sui giornali solo perchè i sussidi pubblici tengono in piedi le loro aziende fallite (vedi Sole 24 ore, Unità solo per citare gli ultimi in ordine di tempo), ai finto imprenditori italiani capitalstatalisti sempre in cerca della protezione politica e di palazzo (leggi... Continua a leggere

Perifrasi della Kostituzione itaGliana(4° parte)

Di JLS , il - 6 commenti

Analiziamo oggi il terzo articolo del sacro testo. Consiglio chi non ha letto i precedenti di farlo. Sono in qualche modo propedeutici. (https://www.rischiocalcolato.it/category/blog/larco-di-trunfio) ART. 3. Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche,  di condizioni personali e sociali. È compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che,... Continua a leggere

Il natale dei burosauri…..

Di JLS , il - 20 commenti

per la festa della natività uno zombie del mesozoico primario proclama ai suoi burosauri di palazzo che non servono nuove glaciazioni ma nuove foreste e nuovi pascoli dove zufolare, per lasciarsi dietro altro deserto e al contempo promettere al popolo beota orizzonti nuovi e prati verdi per tutti. Per la festa della natività anche i sepolcri imbiancati parlano e fanno gli scongiuri perchè tutto continui come prima, augurandosi a vicenda tutte le riforme possibili, mentre per l’ultimo... Continua a leggere

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi