Archivi per tag: patrimoniale

ALLARME: Monti Convoca il Consiglio dei Ministri nel Week End. Patrimoniale? – Controllo dei Capitali? – Fallimento di una Grande Banca? Oppure….

Di FunnyKing , il - 48 commenti

Bene signori e signori, nella vita di un blogger capita a volte di doverci mettere la faccia e rischiare la sonora figuraccia, questo è uno di quei momenti, seguite il mio ragionamento e consideratelo pure un inutile delirio: L’Antefatto: E’ acclarato che il presidente della repubblica Giorgio Napolitano ha deciso di “congelare” in carica il Governo Monti attraverso lo stratagemma della “commissione di saggi” dopo avere avuto un colloquio telefonico con... Continua a leggere

Etichette: ,

Sullo stato di polizia fiscale nessuno è senza macchia

Di Federico Punzi , il - Replica

Anche su Notapolitica e L’Opinione Sul grado di oppressione e repressione fiscale a cui sono sottoposti gli italiani non esistono vergini o innocenti. Sul redditometro, l’ultima follia burocratica degna di un romanzo orwelliano o kafkiano (a seconda dei vostri gusti), ci sono ben in evidenza le impronte digitali sia del precedente governo, soprattutto del ministro Tremonti, che dell’attuale. Ogni tentativo di negarlo è senza vergogna, indecente. Concepito dal governo... Continua a leggere

Il pifferaio magico e il grande bluff

Di Federico Punzi , il - Replica

Anche su Notapolitica e L’Opinione Raramente in una campagna elettorale le accuse reciproche sono così azzeccate come quelle che si sono scambiati il premier uscente Monti e il suo predecessore Berlusconi. Di solito gli avversari ricorrono gli uni contro gli altri ad ogni tipo di esagerazioni e forzature, se non a vere e proprie mistificazioni. Stavolta, invece, c’è molto di vero. Se Berlusconi ricorda un «pifferaio magico» per le promesse non mantenute, eppure disinvoltamente... Continua a leggere

2013: Bentornati nella Prima Repubblica

Di Federico Punzi , il - Replica

«Sconforto e solitudine». Questi i sentimenti espressi da Luca Ricolfi in un commento apparso oggi su La Stampa (on line sul sito della Camera, non del quotidiano). Il suo giudizio sull’offerta politica messa in piedi da Mario Monti lo troverete straordinariamente in sintonia con quello che avete letto nei giorni scorsi su questo blog e su Notapolitica, ed è tutto condensato nel titolo: «Verso la prima Repubblica». Termini ricorrenti in entrambi i testi: «piccola Dc»,... Continua a leggere

Il più grande bluff dopo la Seconda Repubblica

Di Federico Punzi , il - Replica

Anche su Notapolitica Che Monti – con praticamente tutti i pezzi più importanti del potere vero, in Italia e nel mondo, inginocchiati dinanzi a lui a implorarlo di candidarsi, quindi con carta bianca – abbia partorito questa agenda, così generica, senza un numero, una riforma concreta, porta a concludere che l’immagine del personaggio supera di gran lunga la sua statura reale – umana, intellettuale e politica. Da uno come lui, con il suo curriculum, che dovrebbe... Continua a leggere

Sinistra irriformabile: perso il "treno" Renzi

Di Federico Punzi , il - Replica

Perso l’ennesimo treno verso democrazia e modernità Con ogni probabilità sarà Bersani a vincere le primarie del centrosinistra, nonostante sia stato letteralmente asfaltato nel duello tv su Raiuno. Perché l’elettorato tradizionale della sinistra è molto conservatore e diffida delle ricette dal retrogusto liberale di Renzi e persino del suo modo “moderno” di comunicare (solo perché brillante si merita l’accusa di “cripto-berlusconismo”); e... Continua a leggere

Sulla patrimoniale Monti strizza l’occhio alla coppia Pd-Sel?

Di Federico Punzi , il - Replica

Dopo la smentita ufficiale di martedì, anche ieri autorevoli esponenti dell’esecutivo – i sottosegretari Catricalà e Polillo, i ministri Giarda e Fornero – sono tornati a negare che in questo momento il governo stia pensando ad una nuova imposta patrimoniale o ad accrescere quelle esistenti. Imposte sul patrimonio, tra l’altro, il governo le ha già introdotte: sugli immobili, sui beni di lusso e sui conti deposito e titoli. E’ assodato, dunque, che al “Financial... Continua a leggere

Cuneo fiscale: a Parigi si agisce, a Roma rapporti chiusi nei cassetti

Di Federico Punzi , il - Replica

A fronte di un calo del Pil, cioè della ricchezza prodotta nel nostro paese, del 2,4% nel 2012, il governo si ritrova nei primi nove mesi dell’anno (gennaio-settembre) un aumento delle entrate tributarie del 3,8%. Siamo in recessione ma lo Stato ci guadagna. Com’è possibile? Verrebbe da pensare al miracolo della moltiplicazione dei pani e dei pesci, invece si tratta di un corposo trasferimento, non tanto di ricchezza – perché di nuova non ne è stata creata – ma di risparmi... Continua a leggere

A settembre ultima chiamata per l’Italia

Di Federico Punzi , il - Replica

Anche su L’Opinione Scampata – almeno così sembra al momento, perché con i mercati non si può mai stare tranquilli – la tempesta d’agosto, grazie soprattutto alle rassicuranti prese di posizione del presidente della Bce Mario Draghi, sarà settembre il mese delle decisioni irrevocabili. La Corte costituzionale tedesca dovrà esprimersi sul meccanismo di stabilità europeo (ESM), ma soprattutto l’Italia dovrà decidere se formalizzare una richiesta d’aiuto o se... Continua a leggere

Partiti alle grandi manovre: il Pd rinnega l’agenda Monti, il Pdl vuole integrarla

Di Federico Punzi , il - Replica

Mentre il governo si prepara per gli esami di riparazione a settembre, studiando nuovi “compiti a casa” che avrebbe dovuto per lo meno iniziare a svolgere nove mesi fa, i partiti scaldano i motori per la competizione elettorale del 2013 e le loro strade, confluite temporaneamente nel sostegno a Monti, iniziano a divergere con sempre maggiore evidenza. Con la carta d’intenti di alcuni giorni fa, e con le interviste di ieri di Bersani e Fassina, il Pd si allontana sempre di... Continua a leggere

La carta degli stenti e il ritorno del Pds

Di Federico Punzi , il - Replica

A leggere con attenzione la “Carta d’intenti” del Pd, presentata martedì scorso da Pierluigi Bersani, viene da augurarsi che non si trasformi in una realtà di “stenti” per gli italiani. Di concreto s’intravede solo la patrimoniale («non si esce dalla crisi se chi ha di più non è chiamato a dare di più»), quindi più tasse, sullo sfondo della solita paccottiglia ideologica di paroloni “de sinistra” (uguaglianza, diritti, cittadinanza,... Continua a leggere

Sull’ottimismo di Monti incombe un armageddon immobiliare

Di Federico Punzi , il - Replica

Nel presentare il documento economico e finanziario ieri il premier Mario Monti si compiaceva di aver dato la «prima applicazione» al principio del fiscal compact da parte di un Paese membro dell’Ue. Nonostante la crisi, il governo prevede che l’Italia centrerà già nel 2013 il pareggio di bilancio, sia pure nella versione “politica” accordata in sede Ue. Peccato che le stime su cui si basa tale previsione siano ormai le più ottimistiche in circolazione. Se si... Continua a leggere

Dibattito sulla PATRIMONIALE: gabella medievale dannosa o panacea?

Di Gpg Imperatrice , il - 21 commenti

Uèèèèèè…Chi siete? dove andate? cosa trasportate? quanti siete?…un fiorino…   Sentiamo regolarmente parlare di “lotta all’evasione” da decenni, e da un paio d’anni e’ di moda parlare di “patrimoniale”. I ben pensanti ripetono questo mantra in continuazione, dicendo di fatto che “il porco evasore” ed il “riccastro” sono la causa di ogni male italiano. Non solo la Sinistra Italiana (PD in testa) e’ stata contagiata, ma anche sindacalisti,... Continua a leggere

Delega fiscale, l’ennesimo bluff

Di Federico Punzi , il - Replica

Non c’è «l’ideona» per la crescita, ma la fantasia sul fronte fiscale è fervida, non passa giorno senza un nuovo balzello (scongiurata in extremis l’ultima beffa, l’Irpef sulle borse di studio). Ma svanita la luna di miele con la stampa e gli investitori, in molti ormai concordano sul peccato capitale del governo Monti: poco o nulla per la crescita, solo tasse. Nel presentare il Salva-Italia il premier aveva giustificato il ricorso quasi esclusivo all’aumento... Continua a leggere

Monti apparecchia per l’abbuffata di domani

Di Federico Punzi , il - Replica

Anche su Notapolitica Il prelievo fiscale si sposterà gradualmente dalle imposte dirette a quelle indirette e sui redditi finanziari, cioè dalle persone e dalle attività produttive alle cose. I proventi della lotta all’evasione fiscale verranno restituiti ai contribuenti onesti secondo il motto “pagare tutti per pagare meno”. Quante volte abbiamo già sentito queste promesse? No, non siamo nel ’94. Siamo nel 2012. Non c’è Berlusconi, c’è il professor... Continua a leggere

Guest Post: (S)PDL, sono pazzi da legare!

Di Riecho , il - 14 commenti

[Ieri mi sono collegato online solo qualche minuto dopo pranzo. Mi è bastato per notare una furiosa condivisione da parte dei miei contatti facebook: si trattava di un articolo di Milano Finanza, ripreso dalla rassegna stampa del sito del governo italiano, dal titolo: Il Pdl si converte al taglia-debito. Il partito di maggior resistenza a ipotesi patrimoniali partorisce una mostruosità del genere. Contemporaneamente il sindaco di Roma, Alemanno, ospite da Fazio a Che Tempo Che Fa (è stato... Continua a leggere

Una patrimoniale puntata alla tempia

Di Federico Punzi , il - Replica

Anche su Notapolitica A dar credito alle anticipazioni filtrate da fonti governative l’annunciata riforma del catasto sarà «a saldo zero», nel senso che non aumenterà la pressione fiscale complessiva sulla casa. Servirà ad aggiornare le rendite adeguandole ai valori di mercato; ad eliminare imbarazzanti sperequazioni negli estimi tra centro e periferie nelle grandi città; ma gli adeguamenti saranno accompagnati dall’abrogazione dei «moltiplicatori» e dalla riduzione delle... Continua a leggere

Non vuole salvare l’Italia, ma il baraccone-Stato

Di Federico Punzi , il - Replica

Anche su Notapolitica Poche storie, nessun alibi. Per questa manovra Monti aveva carta bianca. Quale partito si sarebbe assunto la responsabilità di mandare a casa prima di Natale il governo di salvezza nazionale dopo avergli votato la fiducia neanche un mese prima? Nessuno dunque provi a far passare la comoda balla che quei cattivoni della “casta”, i sindacati, le corporazioni o chissà chi altro l’hanno bloccato. In queste prime settimane Monti avrebbe potuto far ingoiare... Continua a leggere

Curare un obeso ad abbuffate

Di Federico Punzi , il - Replica

Anche su Notapolitica Viviamo in uno strano Paese, dove alla crisi del debito sovrano nella zona euro si risponde non tagliando la spesa e abbattendo il nostro debito con dismissioni di patrimonio pubblico, ma aumentando le tasse. Se il riequilibrio dei conti pubblici dal 2010 al 2014, cioè l’azzeramento del deficit, si realizza – lo certifica la Corte dei Conti – «in una prospettiva di ulteriore aumento del livello di intermediazione del bilancio pubblico», cioè... Continua a leggere

Troppi furbetti su Ici e Irpef

Di Federico Punzi , il - Replica

Sul fronte fiscale della manovra è il caso di insistere nel provare a sfatare alcuni falsi miti. E’ falso che il governo Monti non abbia toccato le tasse sui redditi personali: da gennaio infatti aumenta, per tutti gli scaglioni, l’addizionale regionale Irpef, il che significa buste paga più leggere in media di 62-132 euro annui. E ci vuole una fervida immaginazione per considerare l’Ici non una pesante patrimoniale ma una tassa sui servizi, come si sforza di spiegare... Continua a leggere

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi