Archivi per tag: propaganda

Prima la guerra al contante, poi la guerra all’oro

Di Francesco Simoncelli , il - 70 commenti

di James Rickards Le élite globali stanno utilizzando i tassi d’interesse negativi e l’inflazione per sottrarre il vostro denaro. L’idea dietro la guerra al contante è quella di convogliare i risparmiatori nei conti bancari digitali in modo che il denaro possa essere sottratto loro sotto forma di tassi d’interesse negativi. Un modo per evitare i tassi d’interesse negativi è quello di detenere contanti. Non si può imporre i tassi d’interesse negativi sui... Continua a leggere

Qualche ragione per cui sto con la Russia di Putin. Più una: non invecchiare come Giuliano Ferrara

Di Mauro Bottarelli , il - 48 commenti

Prima di tutto, chiedo scusa in anticipo per la lunghezza di questo articolo rispetto al solito. Non penso di destare sorpresa in nessuno di voi se mi definisco putiniano. Convinto. E non per semplice contrapposizione con gli Stati Uniti o per volontà di lotta reale all’estremismo jihadista (il quale, giova sempre sottolinearlo, massacra in primis i musulmani stessi e, in numero infinitamente minore ma con maggior risalto mediatico, “crociati” e “infedeli”... Continua a leggere

Spuntano falsi report per oscurare quelli veri. E per dimostrare a tutti che le fake news esistono

Di Mauro Bottarelli , il - 25 commenti

Altro giro, altra vaccata. Stavolta, però, con un senso e una finalità. Avrete sentito tutti dai tg dell’ultimo report di intelligence sparato dalla CNN, la quale – citando “diverse fonti ufficiali” che hanno accesso alle indagini della CIA e dell’FBI – ha avvisato il mondo urbi et orbi che gli hacker russi, responsabili della violazione dei server del Partito Democratico, sostengono di aver carpito anche informazioni finanziarie e personali sugli affari... Continua a leggere

Non condannate “Left”, è il naturale epilogo di una sinistra che molla Peppone per abbracciare Soros

Di Mauro Bottarelli , il - 64 commenti

Chi siano gli “elmetti bianchi” e quale sia stato il loro compito nella guerra in Siria è noto ma la stampa, operando da grancassa della coalizione anti-Assad, li ha sempre dipinti come degli angeli che mettevano la loro vita al servizio di quella degli altri, salvando tutti, persino i miliziani fedeli a Damasco, se ne avessero avuto bisogno. Bene, qualche breve nota biografica. La Syria Civil Defense (SCD) – i cui membri sono chiamati comunemente “elmetti... Continua a leggere

I problemi con la curva della domanda

Di Francesco Simoncelli , il - 3 commenti

di Frank Shostak Una delle poche cose su cui gli economisti concordano è che i prezzi sono determinati dalla domanda e dall’offerta. Questo concetto viene riassunto attraverso le curve della domanda e dell’offerta, le quali descrivono il rapporto tra i prezzi e la quantità dei prodotti forniti e richiesti. Nell’ambito delle curve domanda/offerta, un aumento del prezzo di un bene è associato ad una diminuzione della quantità domandata e ad un aumento della quantità... Continua a leggere

L’establishment è stato smascherato

Di Francesco Simoncelli , il - 5 commenti

di David Stockman L’ex-Segretario del Tesoro, Larry Summers, ha di recente ventilato l’idea che la FED dovrebbe iniziare a comprare azioni ordinarie per stimolare i mercati. Che cosa ci dice questa proposta circa lo stato del casinò? Significa che la fine è probabilmente vicina. Questo è un atto di disperazione. Questa è un’idea che un economista di 20 anni fa non avrebbe neanche contemplato. Che cosa sortirebbe l’acquisto di azioni se non gonfiare il valore di... Continua a leggere

L’establishment è stato smascherato

Di Francesco Simoncelli , il - Replica

di David Stockman L’ex-Segretario del Tesoro, Larry Summers, ha di recente ventilato l’idea che la FED dovrebbe iniziare a comprare azioni ordinarie per stimolare i mercati. Che cosa ci dice questa proposta circa lo stato del casinò? Significa che la fine è probabilmente vicina. Questo è un atto di disperazione. Questa è un’idea che un economista di 20 anni fa non avrebbe neanche contemplato. Che cosa sortirebbe l’acquisto di azioni se non gonfiare il valore di... Continua a leggere

Washington continua a tessere un arazzo di menzogne

Di Francesco Simoncelli , il - 7 commenti

di David Stockman Non è possibile trovare persone più pigre di quelle che lavorano nella stampa finanziaria, ma la loro festosità esuberante circa il presunto aumento del 5.2% nel reddito reale medio delle famiglie nel 2015, era sicuramente era una menzogna. E non stiamo parlando del giornaletto della scuola qui: il Washington Post è solito a titoli con superlativi seguiti da una maggiore esuberanza nel testo: I redditi delle famiglie negli Stati Uniti sono saliti nel 2015, registrando il... Continua a leggere

Washington continua a tessere un arazzo di menzogne

Di Francesco Simoncelli , il - Replica

di David Stockman Non è possibile trovare persone più pigre di quelle che lavorano nella stampa finanziaria, ma la loro festosità esuberante circa il presunto aumento del 5.2% nel reddito reale medio delle famiglie nel 2015, era sicuramente era una menzogna. E non stiamo parlando del giornaletto della scuola qui: il Washington Post è solito a titoli con superlativi seguiti da una maggiore esuberanza nel testo: I redditi delle famiglie negli Stati Uniti sono saliti nel 2015, registrando il... Continua a leggere

Il circolo vizioso in cui è finita la FED

Di Francesco Simoncelli , il - 3 commenti

di James Rickards In una parola, la FED ha fallito nella sua missione di ripristinare la crescita economica negli Stati Uniti. Questo fallimento ha gettato le basi per la prossima crisi monetaria globale. Questo fallimento era inevitabile. La ragione: i problemi dell’economia sono strutturali, ovvero, tassazione, regolamentazione, demografia e altri fattori al di là del mandato della FED. Le soluzioni della FED sono monetarie. Un policymaker non può risolvere i problemi strutturali con... Continua a leggere

Il circolo vizioso in cui è finita la FED

Di Francesco Simoncelli , il - Replica

di James Rickards In una parola, la FED ha fallito nella sua missione di ripristinare la crescita economica negli Stati Uniti. Questo fallimento ha gettato le basi per la prossima crisi monetaria globale. Questo fallimento era inevitabile. La ragione: i problemi dell’economia sono strutturali, ovvero, tassazione, regolamentazione, demografia e altri fattori al di là del mandato della FED. Le soluzioni della FED sono monetarie. Un policymaker non può risolvere i problemi strutturali con... Continua a leggere

La chimera di una moneta “stabile”

Di Francesco Simoncelli , il - 8 commenti

di Frank Hollenbeck Sin dal XIX secolo, gli economisti hanno sempre predicato che il valore del denaro, o il suo potere d’acquisto, doveva essere stabile o relativamente stabile. David Ricardo, nel 1817, disse: “Una moneta, per essere perfetta, deve essere assolutamente invariabile nel valore.” Secondo questo punto di vista, il denaro come unità di conto deve essere equivalente ad un metro di misura, una distanza immutabile. Nel corso dell’ultimo secolo, questa visione... Continua a leggere

La chimera di una moneta “stabile”

Di Francesco Simoncelli , il - Replica

di Frank Hollenbeck Sin dal XIX secolo, gli economisti hanno sempre predicato che il valore del denaro, o il suo potere d’acquisto, doveva essere stabile o relativamente stabile. David Ricardo, nel 1817, disse: “Una moneta, per essere perfetta, deve essere assolutamente invariabile nel valore.” Secondo questo punto di vista, il denaro come unità di conto deve essere equivalente ad un metro di misura, una distanza immutabile. Nel corso dell’ultimo secolo, questa visione... Continua a leggere

Un rignanese a Washington: come svendere l’Italia per far vincere il “Sì”. E altrove si scomoda Hitler

Di Mauro Bottarelli , il - 46 commenti

Non so se il vostro tasso di masochismo raggiunge il mio (ne dubito e sono felice per voi) e avete seguito la diretta di SkyTg24 dell’arrivo di Matteo Renzi alla Casa Bianca, accompagnato da Barack Obama tra due ali di folla agitante bandierine italiane e la fanfara dell’esercito: penso si siano registrati degli orgasmi in studio. Il parossismo filo-governativo era tale che in confronto a SkyTg24, l’Istituto Luce di mussoliniana memoria era un covo di sovversivi. La... Continua a leggere

Trump vs Hillary: Dietro il linguaggio, Capitalismo vs Colonialismo globalizzato

Di Chris Barlati , il - 15 commenti

La dicotomica competizione di quest’anno per la presidenza degli Stati Uniti tra ”Repubblicani” e ”Democratici” ha assunto sfumature impensabili, sia per quanto concerne i duri colpi di scena e le ingerenze internazionali, sia per quanto riguarda le ferocia e la viltà di taluni attacchi messi a segno da entrambi gli schieramenti. Hillary Clinton, moglie dell’ex presidente Bill Clinton, e Donald Trump, imprenditore di fama mondiale, sono gli attuali... Continua a leggere

L’ossessione russa degli Usa va al di là di Putin. Serve a preparare il nuovo tonfo. E mistificarlo

Di Mauro Bottarelli , il - 18 commenti

“Gli Usa non sono mai stati in una situazione in cui un avversario come la Russia sta lavorando così duro per influenzare l’esito delle elezioni a favore di Trump”. Parole di Hillary Clinton l’altra notte nel corso del secondo duello tv con Donald Trump in vista delle presidenziali dell’8 novembre prossimo. Il riferimento è duplice: da un lato, la nemmeno troppo velata accusa rivolta al tycoon di rapporti troppo stretti e oscuri con la Russia, motivo per cui non... Continua a leggere

No Trump, non è una “guerra mondiale”

Di Francesco Simoncelli , il - 19 commenti

di David Stockman Nel 1991 la terra si mosse… La guerra fredda si concluse e svanì la spada di Damocle della minaccia nucleare. Scomparve la minaccia totalitaria dell’Unione Sovietica e il suo vasto establishment militare venne smobilitato. Per Washington era il momento di fare lo stesso. Cioè, sciogliere la NATO — la cui unica giustificazione era il contenimento di una minaccia sovietica sul fronte dell’Europa centrale — e smobilitare la sua macchina da guerra sparsa... Continua a leggere

Sono stati i derivati privi di regolamentazione a causare la crisi finanziaria?

Di Francesco Simoncelli , il - 3 commenti

di Robert P. Murphy Nel 2008 pensavo ingenuamente che il “salvataggio” finanziario guidato dal Segretario del Tesoro, Henry Paulson, sarebbe stato come minimo controbilanciato dalla comprensione diffusa che la nostra crisi economica era stata opera del governo. Come mi sbagliavo. Ancora oggi la stampa mainstream ci informa che il “consenso” crede che la fede cieca nel libero mercato abbia favorito la bolla immobiliare. L’articolo di Jacob Weisberg su Slate, “The... Continua a leggere

Il post-mortem del Brexit

di Alasdair Macleod È passato un mese dopo il voto della Gran Bretagna per lasciare l’UE. Sono subentrati un nuovo primo ministro e un nuovo cancelliere, mentre David Cameron e George Osborne sono rimasti senza parole. Il terzo uomo nel triumvirato, Mark Carney, è ancora in carica. Dopo aver preso una posizione politica nel dibattito pre-referendario, non c’è dubbio che la caduta post-referendum della sterlina sia stata maggiore proprio a causa di ciò. Questo articolo prende in... Continua a leggere

Donazioni (Solo in Bitcoin)

Vuoi Ringraziare "come si deve" Rischio Calcolato. Fatti un favore, impara a usare il Bitcoin, procuratelo e dona un frazione (anche multipli non ci offendiamo) a questo indirizzo:
1CHpkA1Xma61Q2JZZ8tpo6pDNAiD81SNAE

RC Facebook

RC Twitter

RC Video

Licenza

Creative Commons License Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo sito sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Attribuzione 2.5. In particolare la pubblicazione degli articoli e l'utilizzo delle stessi è possibile solo indicando con link attivo l'indirizzo di questo blog (www.rischiocalcolato.it) oppure il link attivo dieretto all'articolo utilizzato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi