Archivi per tag: Sicilia

Non esiste un partito dell’astensione: la gente non ha bisogno di organizzarsi per mandarli affanculo

Di Mauro Bottarelli , il - 150 commenti

Alle 18.10 di oggi pomeriggio, mentre in Arabia Saudita continuavano a morire principi come mosche, nei seggi siciliani doveva ancora cominciare lo spoglio delle liste. Quello delle coalizioni aveva giù sancito la vittoria del centrodestra ma restava un mistero gaudioso: come cazzo hanno fatto le proiezioni di ieri sera a prenderci quasi in pieno, elaborando e incorporando dati come se i voti di lista fossero giù noti? Mah, meglio non farsi domande. D’altronde, perché uno dovrebbe... Continua a leggere

E’ partita l’offensiva per blindare PD e governo. Regola numero uno, non accettare provocazioni

Di Mauro Bottarelli , il - 195 commenti

Et voilà, oggi 15 settembre la XVII legislatura compie il giro di boa: 417 deputati e 191 senatori di prima nomina hanno maturato l’assegno di pensione aggiuntiva da circa 1.000 euro, che potranno incassare, se non rieletti, a 65 anni. E mentre il ddl Richetti giace al Senato, magicamente accadono cose. Dopo l’addio allo ius soli, proprio a Palazzo Madama, causa mancanza di numeri per far passare il provvedimento, in casa PD esplode il caso. Il ministro Delrio sgancia la bomba: atto... Continua a leggere

Toccato il fondo, Bersani inizia a scavare

Di Federico Punzi , il - Replica

Anche su L’Opinione Peggio che toccare il fondo c’è solo iniziare a scavare. E il Pd sembra pronto a farlo. Doveva solo presentarsi e annunciare le sue dimissioni, avrebbe potuto sbrigare la pratica anche con uno stringato comunicato, invece Bersani ammette la «delusione» ma in sostanza dà la colpa all’arbitro cornuto (la legge elettorale, l’austerità, la politica «moralmente non credibile»), mentre «guardando il voto non siamo noi il problema». Ma dopo un... Continua a leggere

Chi deve aver paura di Grillo?

Di Federico Punzi , il - Replica

Anche su Notapolitica Riempie le piazze di adepti e curiosi, fa tremare i partiti tradizionali e comincia a preoccupare il mondo che ci guarda attonito, fa impazzire i sondaggisti che stentano a quantificarne il consenso. Ma non è che il movimento di Grillo, a dispetto di tutti i pronostici e i timori, finirà per essere un fattore di stabilità nel prossimo Parlamento? Andiamo con ordine. La forza attrattiva di Grillo, com’è stato spiegato più volte, sta nel mancato rinnovamento... Continua a leggere

Perché Grillo ha fallito il "boom"

Di Federico Punzi , il - Replica

In Sicilia non ha “sfondato” tra astensionisti ed elettori di centrodestra E così l’analisi dei flussi condotta dal solito Istituto Cattaneo (confronto su Palermo, tra comunali e regionali 2012) conferma, come spiegavamo in questo post, il mancato boom del Movimento di Grillo alle elezioni siciliane. Non è che non sia stato un successo: per la prima volta dimostra di avere numeri da movimento nazionale, e a doppia cifra, ma il grosso degli elettori non ha visto nemmeno nel... Continua a leggere

Etichette: , , ,

Il voto in Sicilia chiama in causa anche Monti

Di Federico Punzi , il - Replica

Anche su L’Opinione Almeno due le esagerazioni ricorrenti nelle analisi post-voto siciliano. Il movimento di Grillo ha dimostrato di sapersi imporre come terza o quarta forza, con percentuali a doppia cifra, non solo in elezioni cittadine ma anche regionali, e non solo al centro-nord ma anche nel profondo sud. Insomma, oltre ai sondaggi che lo accreditano come movimento nazionale intorno al 15%, da oggi abbiamo anche un voto vero. Non è poco, ma è esagerato parlare di «boom» o... Continua a leggere

Etichette: , ,

Svolta gattopardiana in Sicilia

Di Federico Punzi , il - Replica

Nonostante la buona affermazione di Grillo – certo non il boom, semmai il flop considerando le aspettative della vigilia e i rumors diffusi a scrutinio in corso – si profila il più classico degli esiti gattopardiani: in Sicilia sembra cambiare tutto, ma in realtà cambia poco o niente. La vittoria del Pd, che per l’occasione “veste” una coalizione centrista – con l’Udc, forte nell’isola – quindi molto diversa da quella che propone a... Continua a leggere

Berlusconi si dimette dalla Politica. Perchè … ADESSO, a tre giorni dal voto in Sicilia? Un’ipotesi

Di Joe Black , il - 7 commenti

          E’ ormai uno scenario in rapidissima evoluzione quello a cui assisteremo da oggi in avanti (anche se già da un paio di mesi molti attori vecchi e nuovi sono in movimento) A tre giorni dal voto in Sicilia, Berlusconi rompe gli indugi e annuncia che non si candiderà, dando avvio alle primarie e fissando già la data per il 16 dicembre E’ probabile che le piazze piene e vuote della Sicilia c’entrino qualcosa Come pure i VERI sondaggi a sua... Continua a leggere

Con la Grecia in casa ci sentiremo tutti un po’ più "tedeschi"

Di Federico Punzi , il - Replica

Cosa direbbero gli italiani se il governo Monti proponesse una tassa speciale per evitare il default della Sicilia? Con le debite differenze e in scala ridotta, potremmo ritrovarci presto in casa una piccola Grecia. Allora, forse, chi ha troppo facilmente accusato i tedeschi di miopia ed egoismo per aver condizionato gli aiuti ad Atene a tagli recessivi e scrupolosi controlli, comprenderà meglio la loro “ossessione” per il rigore, cosa significa dover garantire il debito... Continua a leggere

Sicilia, così non ti vogliamo piú tra noi

Di fedetrade , il - 22 commenti

Non passa giorno che non si parli di spending review: quella serie di misure dolorose ma necessari per tentare di salvare un paese in coma. Proprio oggi Moody’s ci ha declassato, tagliando il rating da A3 a Baa2 e mantenendo un outlook negativo. Mario il matto ci ha difeso: “ma come, siamo virtuosi e ci puniscono?!” Già, caro Mario, proprio virtuosi. Talmente virtuosi che permetti l’esistenza di una Sicilia allo sbando. Regione a statuto speciale, con formalmente... Continua a leggere

Cominciano a calarsi le brache anche sui tagli?

Di Federico Punzi , il - Replica

Mentre la Bce taglia di un altro 0,25% i tassi (al minimo storico di 0,75%) – insomma, Draghi sta facendo il suo dovere, lui sì – a poche ore dal Cdm che dovrebbe varare il secondo decreto di tagli alla spesa, quello più corposo, emergono le prime nefandezze che fanno temere l’ennesimo flop montiano. I sindacati piagnoni intanto i loro interessi se li sono fatti: si sarebbero salvati dai tagli, infatti, i permessi sindacali degli statali e i finanziamenti ai Caf e ai... Continua a leggere

Sicilia, un Residente su due in Pensione

Di FunnyKing , il - 5 commenti

da La pulce di Volatire di Paolo Della Sala Sicilia colpita dalla sindrome greca?Uno dei virus è comune: la presenza sia ad Atene come a Palermo di una casta di  latifondisti politici incapaci, dirigisti e costosi, comunque dicano di pensarla. Preoccupanti dati presentati dal rapporto “Congiuntura” dell’Istituto RES (Ricerca su  Economia Sicilia): quasi un siciliano su due è un pensionato (anche se il 70% degli assegni mensili è sotto i mille euro). Si deve però tener... Continua a leggere

Etichette:

RC Twitter

Licenza

Creative Commons License Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo sito sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Attribuzione 2.5. In particolare la pubblicazione degli articoli e l'utilizzo delle stessi è possibile solo indicando con link attivo l'indirizzo di questo blog (www.rischiocalcolato.it) oppure il link attivo dieretto all'articolo utilizzato.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi