Archivi per tag: Sicurezza nazionale

La “politica dei due forni” del Deep State tiene Trump in ostaggio. Tra pc rubati e jungle fever

Di Mauro Bottarelli , il - 17 commenti

Il primo, vero colpo è stato assestato. Parlando di fronte alla Commissione Intelligence del Congresso, i vertici di FBI e NSA hanno di fatto smentito Donald Trump: primo, non esiste alcuna prova di intercettazioni illegali ordinate da Barack Obama nei confronti del tycoon nel corso della campagna elettorale. Secondo, i federali hanno confermato che è in corso un’inchiesta sui legami tra l’entourage di Donald Trump e la Russia. Di fatto, un doppio smacco, questo nonostante... Continua a leggere

La “russian connection” di Trump sale di livello e nel Mar Nero ci si provoca coi giochi di guerra

Di Mauro Bottarelli , il - 77 commenti

La questione si fa seria. E un po’ misteriosa. La scorsa notte, New York Times, CNN e MSNBC hanno rilanciato la notizia in base alla quale l’ex capo della campagna elettorale di Donald Trump, Tim Manafort, avrebbe ingaggiato tecnici informatici russi. Immediata la replica del diretto interessato e di Donald Trump: il primo a dichiarato al Financial Times di non aver avuto mai alcun tipo di coinvolgimento con Putin o il governo russo su nessuna materia, mentre il secondo ha come al... Continua a leggere

Il Deep State sfrutta il vuoto di potere per imporre la sua agenda anti-terrorismo. E attenti alla Siria

Di Mauro Bottarelli , il - 15 commenti

Come volevasi dimostrare, la “lame duck session”, il periodo tra l’addio di un presidente Usa e l’insediamento del successore, è gravida di avvenimenti sottotraccia, con il Deep State in pieno controllo della situazione: il perfetto ordine per craere disordine. Non è un caso che durante la vacatio che attendeva l’insediamento di Obama al potere, Israele – tra il 27 dicembre 2008 e il 18 gennaio 2009 – avesse lanciato l’operazione “Piombo... Continua a leggere

Tra voci su Hillary malata e qualche coincidenza mortale, Obama potrebbe non voler mollare l’osso

Di Mauro Bottarelli , il - 63 commenti

Donald Trump è crollato nei sondaggi. Questa la vulgata dei media mainstream, a seguito dell’impennata di consensi verso Hillary Clinton dopo la convention di Philadelphia. Eppure, quest’ultima rilevazione della Reuters ci dice dell’altro: nonostante le polemiche sulle mail hackerate dai russi, quelle con i genitori di un soldato musulmano morto in Iraq e l’aperta ostilità dei papaveri del Partito repubblicano, oggi Donald Trump è in ritardo di soli tre punti dalla... Continua a leggere

Boom di contractors in Iraq e non è solo logistica. Si prepara la privatizzazione della lotta al terrore?

I meccanismi della comunicazione moderna si basano su tre pilastri: la forza dei numeri, gli interessi in gioco e l’onda emozionale. Sarà per questo che, nonostante dal giugno del 2014 l’Isis controlli aree del Nord e dell’Ovest del Paese con la medesima violenza che pone in essere ovunque arrivi, l’Iraq difficilmente finisca sulle pagine dei giornali o nei servizi del tg. Prendete il caso di domenica: un camion-bomba ha ucciso 60 persone, ferendone almeno 70, a un... Continua a leggere

La tensione sulla Siria nasconde altro. Il takeover Nato sui Paesi baltici e la Guerra fredda 2.0

Di Mauro Bottarelli , il - 57 commenti

Sarà ma c’è puzza di bruciato. L’altro giorno l’inviato speciale delle Nazioni Unite per la Siria, Staffan de Mistura, ha annunciato che i colloqui di pace di Ginevra sono sospesi fino al prossimo 25 febbraio. Il diplomatico ha parlato di “una pausa temporanea” dei negoziati avviati tra l’opposizione e il regime di Damasco: “C’è ancora molto lavoro da fare”. Strano, però, perché in perfetta contemporaneità con le parole di de Mistura... Continua a leggere

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi