Archivi per tag: Sigmar Gabriel

Dopo Amburgo, in Germania l’estremismo interno è parificato a quello islamico. Lo dice il governo

Di Mauro Bottarelli , il - 8 commenti

Meno di 48 ore e l’intera macchina della propaganda aveva già fatto il suo dovere. Parlando con il quotidiano “Bild” a seguito della devastazione perpetrata dai Black bloc ad Amburgo durante il G20, il ministro degli Esteri tedesco, Sigmar Gabriel, ha dichiarato che “l’immagine della Germania presso la comunità internazionale è stata severamente danneggiata dagli incidenti del fine settimana. Tutte le motivazioni politiche di cui è stata connotata... Continua a leggere

Il palazzo occupato al centro di Roma e l’ipocrisia di Vienna ci dicono che siamo ai rantoli di coda

Di Mauro Bottarelli , il - 77 commenti

Mentre lavoro tengo acceso il televisore a basso volume sulle reti all-news, tanto per tenere sott’occhio il bandone della notizia dell’ultim’ora. O, se vedo qualcosa che mi interessa, per seguire i dialoghi nelle varie trasmissioni. Ieri pomeriggio, girando per un attimo su La7, mi sono soffermato su un servizio che stava andando in onda a “Tagadà”, la trasmissione di approfondimento pomeridiano. Si raccontava di un palazzo in piazza Indipendenza a Roma occupato... Continua a leggere

Il laboratorio tedesco ci dirà molto sul nostro futuro. A partire dal voto di domenica prossima

Di Mauro Bottarelli , il - 49 commenti

Domenica si terrà un test di grande importanza politica in Germania, con gli elettori del Meclemburgo-Pomerania chiamati alle urne per le amministrative, mentre tra due settimane toccherà a Berlino. Il risultato dell’ultima indagine dell’istituto Infratest Dimap per la rete tv NDR e per alcuni media della regione (ex DDR) rivela che il partito del governatore uscente, Erwin Sellering (SPD), è ancora in testa ma con appena il 26%, ben 10 punti percentuali in meno rispetto al... Continua a leggere

La Germania presenta la legge sull’integrazione ma la sinistra comincia a parlare di limiti e confini

Di Mauro Bottarelli , il - 28 commenti

Nel silenzio generale della stampa cosiddetta autorevole, quella troppo impegnata a darci conto degli sbarchi quotidiani e a farci sentire in colpa se cominciano a non poterne più di buonismo a reti unificate, la Germania il 25 maggio scorso ha presentato la sua nuova “Legge sull’integrazione” dopo una due giorni di riunione del governo nel castello di Schloss Meseberg, a nord di Berlino. Definita una “pietra miliare” da Angela Merkel e “uno scostamento... Continua a leggere

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi