Archivi per tag: sinistra

Il Papa detta la linea sui migranti, banani in Piazza Duomo e quel bullismo radical sul figlio di Trump

Di Mauro Bottarelli , il - 102 commenti

“Quanti fuggono dai propri Paesi a causa della guerra, delle violenze e delle persecuzioni hanno diritto di trovare adeguata accoglienza e idonea protezione nei Paesi che si definiscono civili”. Queste le parole pronunciate ieri da Papa Francesco durante l’incontro con la Direzione nazionale antimafia e antiterrorismo, esortando i magistrati a “dedicare ogni sforzo, specialmente nel contrasto della tratta di persone e del contrabbando dei migranti”. Se poi vi... Continua a leggere

Il circo Barnum chiude i battenti: la concorrenza di “Piazza pulita” era diventata davvero insuperabile

Di Mauro Bottarelli , il - 115 commenti

Non c’è bisogno che me lo diciate: ho già preso appuntamento con uno specialista, questa cosa va risolta. Già, perché ieri sera, per l’ennesima volta, ho guardato “Piazza pulita”, il varietà condotto da Corrado Formigli, la cui concorrenza irresistibile tre giorni fa ha rotto le ultime resistenze del Circo Barnum, il quale ha chiuso i battenti per manifesta inferiorità rispetto alla trasmissione di La7. Ora, penso che tenteranno di spodestare il bar di... Continua a leggere

La Germania presenta la legge sull’integrazione ma la sinistra comincia a parlare di limiti e confini

Di Mauro Bottarelli , il - 28 commenti

Nel silenzio generale della stampa cosiddetta autorevole, quella troppo impegnata a darci conto degli sbarchi quotidiani e a farci sentire in colpa se cominciano a non poterne più di buonismo a reti unificate, la Germania il 25 maggio scorso ha presentato la sua nuova “Legge sull’integrazione” dopo una due giorni di riunione del governo nel castello di Schloss Meseberg, a nord di Berlino. Definita una “pietra miliare” da Angela Merkel e “uno scostamento... Continua a leggere

Al 99% Hofer ha perso e vince l’ammucchiata di sistema con i voti esteri. Ma la sinistra è morta

Di Mauro Bottarelli , il - 61 commenti

La certezza è quasi matematica, salvo miracoli. L’uomo che vedete nella foto, il candidato indipendente alla presidenza austriaca, Alexander Van der Bellen, ha vinto. Poco fa si è concluso lo spoglio nel 100% dei seggi austriaci e stando ai dati reali, Hofer sarebbe in vantaggio con il 51,9% (1.937.863 voti) contro il 48,1% di Van der Bellen che avrebbe ottenuto 1.793.857 voti a favore: lo scarto è sul filo di 144mila preferenze. “Per i risultati dovremo aspettare domani”,... Continua a leggere

E poi non è un Governo delle banche? POS obbligatorio e sanzioni per chi non si adegua

Di Davide Mura , il - 3 commenti

Questo Governo è il governo delle banche. Prendiamo il decreto salva-banche e il bail-in da una parte, e prendiamo l’ultima trovata inserita nella legge di stabilità: l’obbligo del POS per commercianti e professionisti. Qualcuno dirà: ma in verità c’è già quest’obbligo. E’ vero, ma vale solo per certe cifre, solo per le carte di debito e non prevede sanzioni in caso di assenza del POS. Ora invece, con il decreto di stabilità, l’obbligo del POS da... Continua a leggere

Trionfo lepenista nell’elezione-test di oggi. Il 2014 anno della controrivoluzione francese?

Di lafayette70 , il - 7 commenti

L’elezione cantonale suppletiva di Brignoles, nel dipartimento francese sud-occidentale del Var, poteva essere considerato a prima vista come un test di importanza piuttosto limitata riguardando poche migliaia di votanti perdi più svogliati che dimorano in questa tranquilla cittadina del Midi. Mai sensazione doveva, tuttavia, avverarsi più ingannevole visto il vero e proprio profluvio di commenti, aspettative ed analisi che i quartieri generali di tutti i partiti politici transalpini così... Continua a leggere

Il PD trema e Bersani si lagna. Questo Governo inizia a far paura alla sinistra

Di Il Jester , il - Replica

Bersani è in evidente difficoltà. L’impressione è che sia rimasto fregato sui tre fronti più caldi: liberalizzazioni (per modo di dire), responsabilità civile dei magistrati (ancora tutta da discutere), nomine Rai. E poi ci sono i guai di Lusi, l’ex tesoriere della Margherita, che fa da tristo e freddo contorno in un clima di sfascio completo della sinistra, che non riesce nemmeno a capitalizzare la caduta del Governo Berlusconi. Il problema è che l’illusione della vittoria (sic!)... Continua a leggere

Il sogno di Diliberto? Far rinascere il PCI e riunire sotto la falce e il martello tutta la sinistra

Di Il Jester , il - Replica

Ormai la storia lo ha assodato sotto tutti i punti di vista: il comunismo è stato il più grande male del secolo ventesimo. È stato il peggiore fra tutte le ideologie totalitarie e quella che ha prodotto più morti in tutto il mondo. Ritenere il contrario è negare la storia. Significa abbracciare una visione parziale degli accadimenti del più sanguinoso periodo della esistenza umana moderna. Eppure esiste un paese nel quale il comunismo è ancora percepito come un’idea sana e positiva.... Continua a leggere

«Il Governo demolisce la sanità!» Falso allarme, compagni. È Monti, mica Berlusconi. La sta solo riformando

Di Il Jester , il - Replica

Fosse stato il Governo Berlusconi a prendere la decisione bastarda di tagliare il Fondo Sanitario Nazionale (e cioè il portafoglio dell’assistenza sanitaria pubblica) di 2,5 miliardi di euro, apriti cielo. Sarebbe sceso giù il Paradiso e si sarebbe scatenato l’Inferno. Berlusconi vuole demolire la sanità, la vuole privatizzare. Vuole favorire le cliniche private. Insomma, la solita marea di cazzate sinistre buone per agganciare gli allocchi e riempire di bile il fegato dei gonzi. Ma a... Continua a leggere

L’aggressione a Oscar Giannino. La solita barbarie dei sinistri. Poi loro sono per la difesa della libertà di opinione…

Di Il Jester , il - Replica

Per i sinistri il diritto alla libertà di opinione è un concetto estremamente relativo. Prima di affermare che qualcuno vanta tale diritto, per loro è assolutamente necessario accertare come quel qualcuno la pensa. Se la pensa come loro, allora il Qualcuno in questione ha il pieno diritto di esprimere la propria opinione in tutte le sedi: dai marciapiedi fino alle cattedre universitarie. Diversamente, no, perché siccome quel qualcuno è “fascista” (per i sinistri, chi non è sinistro... Continua a leggere

Riforma pensioni. Quelli che, di sinistra, festeggiavano le dimissioni di Berlusconi ed esaltavano Monti

Di Il Jester , il - Replica

Ci sarebbe da sbellicarsi dalle risa se la situazione non fosse così drammatica da richiedere misure urgenti. Ma comunque si ride. E si ride non tanto perché il Governo del bocconiano intende mettere mano alle pensioni della gente comune, ma perché intende farlo senza consultare la Triplice (CGIL, CILS e UIL). In altre parole, senza che i sindacastri possano mettere becco nella norma che dovrà ridimensionare il sistema previdenziale. Per carità. Non mi pronuncio nel merito, anche perché... Continua a leggere

Il ritorno di Berlusconi: «Lasciate lavorare Monti», ma dietro le quinte prepara la riscossa del centrodestra

Di Il Jester , il - Replica

Non avevo dubbi. Il Cavaliere può essere piegato ma non spezzato. Chi pensava che le dimissioni avessero rappresentato il canto del Cigno del leader del PDL, ha ancora una volta sbagliato i propri calcoli. E non lo dico per adulazione (mai che io sia un adulatore dell’ex Premier), ma perché ormai ho imparato a conoscere la sua strategia e la sua capacità rigenerativa degna del noto Dottore inglese. Ma guardiamo al futuro. Alfano è stato investito della carica di nuovo capo del PDL e... Continua a leggere

Svendesi cittadinanza italiana al miglior offerente. Costituisce titolo di preferenza la clandestinità irregolare

Di Il Jester , il - Replica

Ieri, il Capo dello Stato, dimostrando che il Governo Monti non dovrà occuparsi solo della crisi economica (!), ha auspicato che si cambi la legge sulla cittadinanza, introducendo il principio del ius soli. Principio in base al quale, si diventa cittadini italiani per il sol fatto di nascere in Italia, indipendentemente dalla cittadinanza dei genitori. Ancora oggi questa possibilità non è (fortunatamente) contemplata: si diventa cittadini italiani principalmente perché si nasce da cittadini... Continua a leggere

La class action contro il Cavaliere, reo di avere abolito l’ICI e… altro. Iniziativa ridicola e persino inammissibile

Di Il Jester , il - Replica

Ma ve lo immaginate se ogni cittadino potesse fare causa al Governo perché ha imposto una tassa o perché l’ha abolita, o perché ha emanato quel decreto legge o non ha attuato la legge quadro approvata dal Parlamento? Tre sarebbero le conseguenze: nessuno si assumerebbe la responsabilità del Governo in questo paese (men che meno un tecnico), i nostri giudici assumerebbero un potere talmente enorme da essere concretamente abnorme: diventeremmo una repubblica giudiziaria, dove il potere... Continua a leggere

In Spagna vince il Partito Popolare di Rajoy. Chiusa la triste e dannosa epoca di Zapatero

Di Il Jester , il - Replica

Seppure non sono spagnolo, non posso che essere felice di questo risultato. La Spagna torna nelle mani dei moderati di centrodestra, questa volta guidati da Rajoy. La Spagna, in questo frangente, ha dimostrato più maturità dell’Italia nelle sue scelte di fondo dinanzi alla crisi economia e finanziaria attuale. Anziché consegnare il potere nelle mani di un manipolo di tecnocrati, ha scelto la democrazia delle consultazioni elettorali. Soprattutto ha scelto la democrazia dei moderati, che... Continua a leggere

Il governo tecnico di Monti in odore di sinistra… e di conflitto di interessi

Di Il Jester , il - Replica

Oggi “l’infingardo” giornale diretto di Sallusti, quello che è odiato dai comunisti, perché forse racconta storie diverse da Repubblica, ha “svelato” che già a luglio si parlava di un ipotetico governo Monti. È interessante la cronaca e di chi c’era alla riunione. Si parla di De Benedetti, Prodi, Passera e altri signori dei poteri bancari e finanziari, tra cui un banchiere del Vaticano. Insomma, una vera e propria riunione di “famiglia” che dovrebbe suggerire al lettore di... Continua a leggere

Berlusconi lascia Palazzo Chigi. Si è dimesso. Il Governo consegnato alle lobbies finanziarie

Di Il Jester , il - Replica

Questo vuole essere un post piuttosto breve. Ma è doveroso esprimere un’opinione sulla notizia più attesa: le dimissioni del Premier. Silvio Berlusconi si è appena dimesso nelle mani del Presidente della Repubblica, ed è inutile dire che oggi ha perso l’Italia e ha perso la democrazia. A prescindere dalla persona “Berlusconi” e dal giudizio che si può avere sul suo operato politico in questi tre anni, è chiaro che siamo dinanzi a una triste verità: l’Italia – come qualcuno ha... Continua a leggere

Onorevoli senza onore. A Palazzo Chigi un Presidente del Consiglio eletto… da nessuno

Di Il Jester , il - Replica

Che i nostri siano Onorevoli senza onore, è ormai un dato di fatto. L’onore non sanno nemmeno dove stia di casa. Figurarsi se da essi si può pretendere un motto d’orgoglio democratico e un sussulto di coerenza ideale. L’idealità degli Onorevoli non esiste, e se mai esistesse è direttamente proporzionale alla convenienza economica che lorsignori possono ottenere tra il scegliere di rimanere attaccati alla poltrona e il decidere di lasciarla. Se per ipotesi fosse emanata una legge che... Continua a leggere

Crisi economica e rischio default dell’Italia. La sinistra, ci spera per installarsi gratis a Palazzo Chigi

Di Il Jester , il - Replica

In questi ultimi dieci giorni, Il Jester è rimasto muto; muto e incazzato. Non aveva nulla da dire, né aveva tanta voglia di dire quello che pensava, perché pensa che alla fine sia del tutto inutile. Poi però legge i giornali, legge della crisi economica, del G20, del disastro di Genova e delle assurdità che dicono i politicanti, soprattutto quelli di sinistra, e non può più tacere. Prima di tutto, perché questo casino economico e finanziario? Chi è che alimenta la speculazione e mette... Continua a leggere

Sinistra in crisi tra l’evocazione di Tex Willer, il fallimento con i «radicali» e l’identità dei cattolici

Di Il Jester , il - Replica

Parto da Tex Willer, che è la questione che mi ha fatto più ridere. Ebbene, per dirla con Cofferati (ve lo ricordate?), per battere la destra – e cioè Berlusconi-Mefisto – ci vorrebbe Tex Willer, che – secondo l’ex leader sindacale ed ex sindaco di Bologna – dovrebbe essere ricercato fra i candidati alle primarie. Ho davvero riso all’idea che uno come Tex Willer possa davvero rappresentare la sinistra. Soprattutto la sinistra italiana. E che Berlusconi – dal suo canto... Continua a leggere

RC Twitter

Licenza

Creative Commons License Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo sito sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Attribuzione 2.5. In particolare la pubblicazione degli articoli e l'utilizzo delle stessi è possibile solo indicando con link attivo l'indirizzo di questo blog (www.rischiocalcolato.it) oppure il link attivo dieretto all'articolo utilizzato.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi