Archivi per tag: socialisti

Il terremoto austriaco e il voltafaccia della Merkel parlano dello stesso timore: l’incubo svedese

Di Mauro Bottarelli , il - 65 commenti

Ein Erdbeben. Un vero e proprio terremoto per la politica austriaca al primo turno delle elezioni presidenziali tenutesi ieri. Stando alle proiezioni, il candidato del Partito della Libertà (FPO), Norbert Hofer, è in testa con il 36,7% dei voti, stando alle prime proiezioni. Il verde Alexander van der Bellen è secondo con il 19,7%, la candidata indipendente, Irmgard Griss, è al terzo posto al 18,8%, mentre il socialista Rudolf Hundstorfer sarebbe all’11,2%, così come quello... Continua a leggere

Se la retorica europeista sfrutta il terrore per coprire i suoi fallimenti. E la fine che ci attende

Di Mauro Bottarelli , il - 29 commenti

Non so voi ma mi ha fatto impressione il modo in cui tutti i mezzi di informazione italiani, televisioni in testa, hanno trattato la vicenda delle sette studentesse morte in un incidente stradale in Spagna. Persino Enrico Mentana, uno che dal suo tg ha statutariamente (e giustamente, visto che altri tg sembrano “Chi l’ha visto” o la D’Urso) eliminato la cronaca, ha dedicato i primi 17 minuti (su 30 totali) del telegiornale di lunedì sera al fatto. Di più, Bruno Vespa... Continua a leggere

L’ottusità elettorale dei francesi e il voto ideologico contro il Fronte Nazionale

Di Davide Mura , il - 3 commenti

I francesi hanno perso la grande occasione di voltare pagina in senso patriottico e sovranista, cadendo nella trappola tesa loro dal partito socialista e dai neogollisti di Sarkò, notoriamente i partiti di sistema, filoeuropeisti, internazionalisti e multiculturalisti. La campagna elettorale denigratoria nei confronti del FN in questo senso ha sicuramente avuto successo, nonostante le assurdità dette, del tipo che il partito di Marine Le Pen era peggio dell’ISIS o che se avessero... Continua a leggere

LE NAUFRAGE….

Di JLS , il - 12 commenti

Croissance, déficit, dette…. Titola così stamattina Le Figaro, quotidiano francese (http://www.lefigaro.fr/). Ed erano sulla stessa frequenza anche altri quotidiani francesi, a partire da Le Monde. La repubblika dei Galli, confinante con la più nota repubblika delle banane, è sommersa di disoccupazione, miseria, e debito pubblico e tasse, Ma che novità !! Il sistema del welfare a tutti i costi, del consenso elettorale ad ogni costo, e della spesa pubblica e del debito pubblico... Continua a leggere

Lussemburgo: non è un paese per euro-scettici (per ora)

Di lafayette70 , il - Replica

Il Granducato del Lussemburgo, piccolo paese tra i più prosperi del pianeta, era chiamato ieri a rinnovare il proprio parlamento e scegliere tra la continuità dell’esperienza governativa incarnata dall’esperto timoniere democristiano Jean Claude Juncker, al potere dal 1994, ed una possibile coalizione  alternativa.  Ebbene,con i numeri maturati nelle urne possiamo benissimo ipotizzare come veritieri ambedue gli scenari. La sconfitta dei cristiano-sociali (CSV) del Premier uscente,... Continua a leggere