Archivi per tag: Stati Uniti d’America

Vogliono il mondo arcobaleno con soli monumenti di Mandela. Ovviamente, scordandosi delle bombe

Di Mauro Bottarelli , il - 82 commenti

Il trappolone è scattato. Fra Corea del Nord, Siria, Venezuela, Iran e chi più ne ha, più ne metta, nessuno avrebbe pensato che la proverbiale buccia di banana su cui Donald Trump rischia di ruzzolare e farsi male sul serio sarebbe stato il passato sudista e segregazionista degli USA. Già, Charlotesville è stata un pretesto messo in piedi alla perfezione dai professionisti della destabilizzazione: il resto lo ha fatto il presidente, con il suo carattere. Troppi tweets, troppe... Continua a leggere

Cosa unisce i tweet di Mentana, le querele della Boldrini e le critiche a Trump? Il carcere ideale

Di Mauro Bottarelli , il - 109 commenti

Non so voi ma io mi sento sollevato. Temevo si fosse rammollito, che avesse perso la sua vis polemica e le sue incrollabili certezze, che non riuscisse più a reggere l’impatto della realtà sulle sue convinzioni da salotto buono. E invece no, come tutti noi aveva solo bisogno di vacanza, era semplicemente stanco, sfibrato da mesi e mesi di maratone e dirette. Signori, Enrico Mentana è tornato in tutto il suo splendore ed ecco i risultati: praticamente, siamo alle soglie della... Continua a leggere

Virginia, il corteo anti-razzista era molto in stile ONG. E l’impeachment vorrebbe dire guerra civile

Di Mauro Bottarelli , il - 88 commenti

Per quelli della mia generazione, il Generale Lee era soltanto l’automobile arancione con bandiera confederata sul tetto di Bo e Luke nella serie televisiva “Hazzard”. Quindi, era il traffico clandestino di whiskey dello zie Jesse, erano le curve mozzafiato di Daisy, erano le risse al Boar’s Nest e le perenni fregature di Boss Hogg e Rosco P. Coltrane. Un telefilm divertente, nulla più. Ma a Charlottesville, in Virginia, il generale Robert Edward Lee è qualcosa di... Continua a leggere

Per Sun Tzu, “ogni guerra è basata sull’inganno”. Sarà così anche questa volta? O ci serve un reset?

Di Mauro Bottarelli , il - 84 commenti

“L’inganno è un ingrediente fondamentale dell’arte militare, ogni guerra è basata sull’inganno”, diceva .Sun Tzu. Ma ogni guerra reclama vite. E tutti, terminata la Seconda Guerra Mondiale, hanno basato speranze e aspettative su due pilastri: la deterrenza nucleare e la consapevolezza che quest’ultima avrebbe reso un’ipotetica Terza Guerra Mondiale nulla più che un epilogo senza superstiti. In effetti, parlando di conflitto globale, si possono... Continua a leggere

Fra Trump e Congresso è un gioco di specchi: qualcuno ha in mano il timone dell’America?

Di Mauro Bottarelli , il - 33 commenti

Verrebbe da dire che il mondo è impazzito, invece ci stanno solamente prendendo per il culo. E senza nemmeno degnarsi di usare un minimo di strategia, di stile, di riguardo verso la nostra intelligenza. Gli USA, ad esempio. Per l’esattezza questo, Our relationship with Russia is at an all-time & very dangerous low. You can thank Congress, the same people that can't even give us HCare! — Donald J. Trump (@realDonaldTrump) 3 agosto 2017 ovvero l’ennesimo tweet di... Continua a leggere

In Venezuela 13 morti in un giorno, USA indignati. Gli stessi che hanno ammazzato 29 civili in Siria

Di Mauro Bottarelli , il - 47 commenti

Non so se avete mai visto “Nel nome del padre”, il film capolavoro di Jim Sheridan dedicato alla storia vera dei “Quattro di Guilford”, cittadini arrestati, incolpati e condannati per un attentato dell’IRA in territorio britannico sulla base di false prove, poi scoperte dall’avvocato difensore di uno di loro. Bene, la foto di copertina che ho scelto raffigura proprio Emma Thompson nel momento in cui presenta alla Corte la prova di quella manipolazione: un... Continua a leggere

Showdown tra USA e Russia, con timing perfetto: il proxy venezuelano è infatti pronto a esplodere

Di Mauro Bottarelli , il - 41 commenti

Dopo il plebiscito bulgaro del Senato USA sulle nuove sanzioni contro Mosca e la dura reazione di Vladimir Putin, i presupposti per uno showdown diplomatico fra le due nazioni c’erano tutti. Bene, lo showdown è partito. Oggi la Russia ha infatti imposto delle sanzioni contro i diplomatici americani che limiteranno loro l’accesso alle dacie situate nella periferia di Mosca: le misure entreranno in vigore dal 1 agosto 2017 e riguardano tutti i diplomatici americani a Mosca. Il... Continua a leggere

La russofobia USA sta portando allo scontro. Ma sui “suicidi” attorno al clan Clinton, solo silenzio

Di Mauro Bottarelli , il - 46 commenti

Breve premessa, in ossequio al mio amore per le coincidenze. Al netto delle bugie smascherate a tempo di record nei confronti della nave di “Defend Europe”, che sta muovendo verso Catania e di quelle del governo italiano sul dispiegamento delle navi in acque libiche su richiesta di Tripoli, smentita seccamente in un comunicato ufficiale, vi chiedo: quali sono i due Paesi europei che hanno già subito un bel trattamento Troika e hanno, potenzialmente, i coglioni nelle mani delle... Continua a leggere

Dopo la Libia, un’altra debacle sulle sanzioni USA alla Russia? Ma l’importante è incularci coi vitalizi

Di Mauro Bottarelli , il - 158 commenti

Ringalluzzita dalla richiesta di Al-Sarraj di navi italiane in acque libiche per contrastare il traffico di uomini, l’Italia rischia ancora una volta di arrivare drammaticamente in ritardo su una materia di priorità massima di politica estera. Ma si sa, qui conta la forma (in vista delle elezioni) e non la sostanza, quindi avanti con il teatrino. Al-Sarraj, di fatto, ci ha trattato come i parenti poveri, quelli che stanno un po’ sul cazzo e che cucinano male, il giorno di Natale: ... Continua a leggere

Gli sbarchi? E’ colpa dei francesi in Niger (proprio oggi, casualmente). Senza scordare il Russiagate

Di Mauro Bottarelli , il - 136 commenti

Non so voi ma io ho un rapporto strano con Fiorella Mannoia. La trovo umanamente insopportabile, come il 90% dei cosiddetti “artisti impegnati” ma devo ammettere che la sua voce ha un qualcosa di magico che la rende unica, un’interprete fuori dal normale. Ricorderete come uno dei suoi più grandi successi si intitoli “Come si cambia”, inno a un trasformismo di sopravvivenza in un modo falso e mutevole, soprattutto in amore e soprattutto per le donne. Bene, appena... Continua a leggere

Spaventati dal vulcano o strafatti, non importa: la logica è che chi non vede un futuro, non si ribella

Di Mauro Bottarelli , il - 57 commenti

La Siria? Pressoché pacificata. La Cina, zitta zitta, si è garantita tutti i progetti di ricostruzione, Trump e Macron non vogliono (apparentemente) più la testa di Assad e i russi, tanto per mandare un messaggio chiaro, hanno inviato truppe nel sud del Paese ad agire in interposizione verso l’esercito israeliano. La tregua di Amburgo pare reggere e da Aleppo arrivano immagini di rinascita. La Corea del Nord? Al netto dell’ordine di evacuazione degli US ai propri cittadini e... Continua a leggere

La guerra tra mondialismo e identità deflagra in Vaticano: sui migranti si sceglie l’ordine o il caos

Di Mauro Bottarelli , il - 85 commenti

Alle 12.45 di un caldo martedì di metà agosto, mentre l’Italia brucia tra roghi e polemiche, ecco che l’ANSA spara una notizia flash: “BERLINO, 18 LUG – Sono almeno 547 i bambini che, nel corso di decenni, hanno subito violenze nel coro del Duomo di Ratisbona. E’ il risultato emerso dal rapporto finale presentato dall’avvocato Ulrich Weber, e divulgato dai media tedeschi. Stando al documento, 500 bambini hanno subito violenze corporali, e 67 anche violenze... Continua a leggere

Mosca accusa: è pronta una false flag chimica in Siria. E mentre Trump sbrocca, Erdogan minaccia

Di Mauro Bottarelli , il - 93 commenti

A Donald Trump piace vincere facile. Perché presentarsi nella centralissima piazza Krasinskich di Varsavia, tra folla festante e sventolio di bandiere e dire quanto segue, equivale a farsi un giro a Livorno sparlando dei pisani: “La Russia ha un comportamento aggressivo e destabilizzante, noi sapremo risponderle”. Ma non basta, perché con una capriola che potrebbe ritorcerglisi contro, il presidente USA ha rincarato la dose, alla vigilia del G20 che inizierà domani ad Amburgo e... Continua a leggere

Vasco, Bonolis e la paura sono il paradigma dei nostri tempi: ogni messaggio, necessita di filtro

Di Mauro Bottarelli , il - 108 commenti

Inutile negarlo, parlano le cifre: ieri l’Italia si è fermata per Vasco Rossi. Erano in 230mila al Modena Park e oltre 5 milioni di mezzo davanti ai televisori (oltre il 36% di share) per il concerto-evento che ha festeggiato i quaranta anni di carriera del rocker di Zocca: chapeau, piacciano o no lui e la sua musica. Paradossalmente, il fulcro mediatico e social della serata è stata la patetica presenza da voce narrante di Paolo Bonolis, uno che sta al concetto di vita spericolata... Continua a leggere

Poco tempo e in Siria saremo alla guerra totale. Il Mediterraneo trasporterà missili, non più migranti

Di Mauro Bottarelli , il - 54 commenti

Questo articolo è la naturale prosecuzione di quello pubblicato qualche ora fa. O meglio, è la naturale prosecuzione dell’ultima frase di quel pezzo: siamo alle prove generali di sgombero del Mediterraneo per questioni più serie degli sbarchi di migranti? Questo pomeriggio, infatti, al vertice preparatorio di Berlino in vista del G20, è andato in onda il più classico dei giochi delle parti. Il nostro premier, Paolo Gentiloni, ha ribadito la necessità di aiuti concreti per... Continua a leggere

Il “terrorista” di Parigi aveva un regolare porto d’armi. Ve lo dico in francese: andate a cagare

Di Mauro Bottarelli , il - 48 commenti

Devo dire che anche oggi l’approfondimento pomeridiano di SkyTg24 non ha deluso le aspettative, un Muppet Show appena un filino meno serio dell’originale ma intento a sviscerare contenuti di grande profondità. Tema, il terrorismo. A cominciare da Londra, dove – en passant – si è ricordato che l’autore dell’attacco alla moschea di Finsbury Park (diciamo nelle sue adiacenze) è un disoccupato di 47 anni con problemi mentali. Poi, dotte disquisizioni sulla... Continua a leggere

Scusi Mentana, il fosforo bianco usato dagli USA a Raqqa e Mosul è forse un toccasana per l’acne?

Di Mauro Bottarelli , il - 100 commenti

Avete per caso notizie della presa di posizione di Amnesty International per la grave repressione del diritto a manifestare andata in scena stamattina al Senato a danno dei militanti di CasaPound, colpiti con manganellate e idranti dalla polizia? Sarà questione di minuti, ne sono certo. Quelli di Amnesty sono gente seria, per loro i diritti umani sono sacri e devono valere per tutti: che tu insceni una protesta contro il governo Putin per conto di filantropi-golpisti e governi esteri o che tu... Continua a leggere

Ma “grazie agli agenti, la democrazia è possibile” era un chiaro messaggio di Trump al Deep State?

Di Mauro Bottarelli , il - 23 commenti

Sono sincero, non ho voglia di stare dietro ai dettagli di cronaca che si accavalleranno con il passare delle ore rispetto a quanto accaduto in Virginia. Non per pigrizia, per carità ma perché, a mio modo di vedere, si tratta del più classico “accident waiting to happen”: era questione di giorni, si sapeva che qualcosa avrebbe spezzato il clima politico americano in maniera dirompente. Per quanto emerso fino ad ora, abbiamo un 66enne dell’Illinois, sostenitore attivo di... Continua a leggere

Per Gallup, oggi ci sono 710 milioni di potenziali migranti al mondo. Li prendiamo tutti per le ONG?

Di Mauro Bottarelli , il - 105 commenti

La notizia, ovviamente, è passata sotto silenzio. Era il 7 giugno scorso quando “IlSole24Ore”, in un rigurgito di realismo, pubblicava un’inchiesta con i fiocchi di Enrico Verga dal titolo che non lasciava particolari spazi all’interpretazione: “In Italia quella dei migranti ormai è un’industria. E vale oltre 4 miliardi”. Qualche freddo numero, preso dall’indagine. In Italia sono arrivati, tra il gennaio 2014 e il dicembre 2016, 505.378... Continua a leggere

USA, in arrivo guerra civile e legge marziale? Di certo, la recessione. Ma Zio Sam risolverà tutto

Di Mauro Bottarelli , il - 49 commenti

Che gli Stati Uniti siano impegnati su più di un fronte bellico per interessi geopolitici o di destabilizzazione in chiave anti-russa è noto a tutti ma viene troppo spesso – anzi, quasi sempre – ignorata la valenza di politica interna di certe cortine fumogene, non ultima la farsesca pantomima del Russiagate. al quale dopo la delirante deposizione dell’ex capo dell’FBI, James Comey, ora si aggiunge un nuovo capitolo, con il ministro della Giustizia, Jeff Sessions, che... Continua a leggere

Donazioni (Solo in Bitcoin)

Vuoi Ringraziare "come si deve" Rischio Calcolato. Fatti un favore, impara a usare il Bitcoin, procuratelo e dona un frazione (anche multipli non ci offendiamo) a questo indirizzo:
1CHpkA1Xma61Q2JZZ8tpo6pDNAiD81SNAE

RC Facebook

RC Twitter

RC Video

Licenza

Creative Commons License Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo sito sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Attribuzione 2.5. In particolare la pubblicazione degli articoli e l'utilizzo delle stessi è possibile solo indicando con link attivo l'indirizzo di questo blog (www.rischiocalcolato.it) oppure il link attivo dieretto all'articolo utilizzato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi