Archivi per tag: Ucraina

Su Israele, l’ONU garantisce al Deep State l’ultimo alibi di unilateralismo. E l’Est Europa l’ha capito

Di Mauro Bottarelli , il - 74 commenti

Non so voi ma io noto un po’ troppo entusiasmo degno di miglior causa dietro il voto al Consiglio di sicurezza dell’ONU relativo alla volontà statunitense di riconoscere Gerusalemme come capitale d’Israele. Certo, il dato numerico del voto può fare impressione, 128 a 9 sembra una di quelle partite di pallacanestro fra ragazzini dotati e schiappe senza redenzione ma al di là del valore simbolico, Washington ha paradossalmente tutto da guadagnare da quanto accaduto. Primo,... Continua a leggere

Battisti, come le caprette di Heidi, ci fa “ciao” e Verdini torna Re Sole. Che ne direbbe Anna Frank?

Di Mauro Bottarelli , il - 26 commenti

Horst Stern diceva che “esistono dei giornali di cui la cosa migliore sono i titoli a caratteri cubitali, poiché occupando tanto spazio impediscono la pubblicazione di cose peggiori”. Eccone tre esempi, talmente freschi di stampa da lasciare l’inchiostro sulle dita: nel giorno del Signore 25 ottobre 2017, in piena crisi istituzionale di questo simil-Paese, le prime pagine di tre dei quattro principali quotidiani vedono campeggiare le foto d arbitri o calciatori con in... Continua a leggere

SuperCiuk molla l’Ucraina e apre a Putin, proprio mentre Mosca salva la sua MPS. Botto in vista?

Di Mauro Bottarelli , il - 212 commenti

“Vorrei riflettessimo su migliori relazioni con la Russia. Questo dipende dalla Russia e da noi. Ma non c’è sicurezza europea, per il secolo a venire, senza Mosca. Occorrerà, senza rinunciare ai nostri valori e ai nostri principi, che si ritrovi con la Russia un dialogo più adeguato all’avvenire che ci sta davanti”. Chi ha detto queste parole, l’altro giorno? Jean-Claude Juncker, numero uno della Commissione UE. Ma non basta. “Pochi giorni fa ho sentito... Continua a leggere

Suicidio totale: nuove sanzioni UE contro Mosca per la Crimea. Poroshenko esulta, Putin ci incula

Di Mauro Bottarelli , il - 164 commenti

Quando ero sbarbato e frequentavo lo stadio, le persone che pur di apparire erano pronte a correre rischi inutili e palesi erano definite “quelli a cui puzza la vita”. Bene, all’UE puzza la vita. E parecchio anche. Perché va bene essere guidati da un alcolizzato lussemburghese ma bisogno proprio essere degli imbecilli sesquipedali a muovere guerra economica alla Russia in questo momento, soprattutto dopo aver gonfiato il petto contro le sanzioni USA nei confronti di Mosca... Continua a leggere

Il vero presidente USA aizza la NATO a Est per i war-games contro la Russia. E Oslo scodinzola

Di Mauro Bottarelli , il - 88 commenti

Nemmeno ce ne stiamo accorgendo, presi come siamo a discutere di migranti, Venezuela e Corea del Nord ma gli Stati Uniti e la NATO stanno imprimendo una pericolosa accelerazione al programma di totale accerchiamento della Russia, ora anche attraverso la militarizzazione di quella Scandinavia divenuta da bastione di neutralismo ad ennesima colonia del Pentagono. E attenzione, perché si sta scherzando davvero sul fuoco. Lo dimostra il modo in cui “La Stampa”, quotidiano... Continua a leggere

Dopo la Libia, un’altra debacle sulle sanzioni USA alla Russia? Ma l’importante è incularci coi vitalizi

Di Mauro Bottarelli , il - 158 commenti

Ringalluzzita dalla richiesta di Al-Sarraj di navi italiane in acque libiche per contrastare il traffico di uomini, l’Italia rischia ancora una volta di arrivare drammaticamente in ritardo su una materia di priorità massima di politica estera. Ma si sa, qui conta la forma (in vista delle elezioni) e non la sostanza, quindi avanti con il teatrino. Al-Sarraj, di fatto, ci ha trattato come i parenti poveri, quelli che stanno un po’ sul cazzo e che cucinano male, il giorno di Natale: ... Continua a leggere

Il ministro Pinotti ci porta in Siria al fianco degli USA. Ma noi festeggiamo la “vittoria” su Frontex

Di Mauro Bottarelli , il - 39 commenti

Forse ha ragione Laura Boldrini. Ma io sarei ancora più drastico: non abbattiamo solo i palazzi che “creano disagio” ai partigiani per il loro simbolismo fascista, abbattiamo tutto. Ma sì, una bella distruzione creativa schumpeteriana a livello sociale, un big bang, un reset per fare rinascere questo Paese puro nel suo politicamente corretto, finalmente scevro dalle tossine del passato, dalla memoria, dalla sovranità, dal senso di appartenenza. Non se ne può più di questo... Continua a leggere

Critichi gli sbarchi? Equivali a un terrorista. L’UE vara la censura web e prepara la guerra a Mosca

Di Mauro Bottarelli , il - 215 commenti

Tira brutta aria. Ogni giorno di più. E la cosa più impressionante è che comincia a intravedersi chiara la regia del piano che ci sta portando, sempre meno lentamente, verso un confronto diretto con la Russia. Per mesi e mesi, i media mainstream e i governi hanno usato l’arma della post-verità per criminalizzare e marginalizzare qualsiasi narrativa della realtà che differisse dalla loro versione: bene, la post-verità è diventata verità. L’Isis ha taciuto per mesi, nessun... Continua a leggere

Benvenuti nella realtà! Se colpisce una “collega”, allora la stampa scopre degrado e insicurezza

Di Mauro Bottarelli , il - 100 commenti

Il grado di delirio che sta toccando questo Paese è tutto contenuto nella proposta di legge del PD sulla legittima difesa: sparisce il reato di eccesso ma soltanto di notte. Ovvero, se ti entra in casa qualcuno durante il giorno, purtroppo devi lasciarti derubare impunemente. O, altrimenti, giocarti alla roulette russa della giustizia penale, il tipo di giudice che sarà chiamato a decidere se avevi o meno diritto di difendere tua moglie e i tuoi figli. Basta questo, penso. Ma si sa, poi si... Continua a leggere

Sulla Russia, gli Usa richiamano tutti all’ordine. E il rasoio di Occam taglierà fuori le verità scomode

Di Mauro Bottarelli , il - 43 commenti

E’ bastato che facesse capolino la notizia degli emolumenti non dichiarati, in base alla legge federale, da John Podesta, capo della campagna elettorale di Hillary Clinton e gran accusatore del Cremlino per l’hackeraggio del partito Democratico, per imprimere un’accelerazione senza precedenti al cosiddetto Russiagate, ovvero le presunte infiltrazioni per influenzare il voto presidenziale statunitense. E si stanno muovendo pedine di primo livello. Michael Flynn, l’ex... Continua a leggere

Le piazze rumene anti-corruzione sono solo uno strumento anti-russo di Soros, UE e Stati Uniti?

Di Mauro Bottarelli , il - 51 commenti

Per giorni, giornali e telegiornali ci hanno informato con grande enfasi sulla mobilitazione popolare in atto di Romania contro la legge che avrebbe garantito un colpo di spugna sui reati di corruzione, di fatto depenalizzandoli con la scusa del sovraffollamento carcerario nel Paese. Oltre a sottolineare la vastità numerica delle mobilitazioni, proseguite per 12 giorni di fila, i media occidentali hanno più volte rimarcato come la gente in piazza chiedesse più integrazione con... Continua a leggere

I cani da guardia del potere abbaiano a Trump, mentre i neo-con cercano la guerra con Mosca

Di Mauro Bottarelli , il - 33 commenti

La giornata era cominciata bene, perché quando il direttore della Reuters, Steve Adler, scrive quanto segue ai suoi redattori che si occupano di Stati Uniti, significa che questo blog aveva ragione e la Botteri torto marcio: “Questa è la nostra missione, negli Usa come altrove, dappertutto. Noi facciamo la differenza nel mondo perché pratichiamo un giornalismo professionale che è al tempo stesso intrepido e imparziale. Andate a conoscere la nazione e imparate di più su come vive la... Continua a leggere

L’UE dichiara guerra al mondo, mentre l’ipocrisia su Trump sta spianando il ritorno dei neo-con

Di Mauro Bottarelli , il - 81 commenti

Per la serie anche le pulci hanno la tosse, ieri il presidente del Consiglio europeo, Donald Tusk, ha voluto delineare gli scenari di rischio per l’UE nella lettera di convocazione del summit Ue alla Valletta di venerdì prossimo, praticamente una Yalta per craniolesi. Ipse dixit: “Le sfide che l’Unione Europea ha davanti sono le più pericolose di sempre. Il futuro è altamente imprevedibile a causa di una Cina prepotente sul mare, la Russia aggressiva verso l’Ucraina... Continua a leggere

Le paranoie avanzano: il Quarto Reich ha sede nel Varesotto, mentre Wilders è un agente israeliano

Di Mauro Bottarelli , il - 20 commenti

Una piccola e breve premessa: è almeno da quindici anni che convivo con la nomea di complottista, la cosa non mi ha mai creato problemi. Anche perché, come diceva sempre mio nonno, il tempo è galantuomo. Talmente galantuomo da vedere Hillary Clinton sconfitta alle presidenziali da Donald Trump anche per le balle sesquipedali che ha raccontato quando era Segretario di Stato. Dire che l’Isis non era propriamente il frutto di spontaneismo jihadista anti-Assad è coinciso per mesi e mesi... Continua a leggere

Per SkyTg24, Hillary ha perso a causa della post-verità: l’operaio incazzato dell’Indiana non esiste

Di Mauro Bottarelli , il - 65 commenti

Fermi tutti: Hillary Clinton non ha perso perché impresentabile ma a causa della post-verità. Cosa sarebbe la post-verità? Un modo come un altro per dire che la gente si beve le balle dei siti complottisti e poi vota impresentabili come Donald Trump: ne sono certi a SkyTg24 e alla Repubblica, quotidiano quest’ultimo che l’altro giorno ha dedicato al tema una pippa di articolo illeggibile di tale Christian Salmon, scrittore e membro del Centre de Recherches sur les Arts et le... Continua a leggere

Negli Usa esiste una maggioranza silenziosa che vuole i colonnelli? Qualche indizio pare dirci di sì

Di Mauro Bottarelli , il - 95 commenti

Al Consiglio europeo previsto per domani e dopo capiremo subito quali ordini Barack Obama abbia impartito a Matteo Renzi in tema di politica estera per garantirsi l’assist della Casa Bianca sul “Sì” al referendum costituzionale. Sono molti gli argomenti in discussione ma tre appaiono strategici: Ucraina, Siria e TTIP attraverso il sì al CETA. Con grande sorpresa, oggi Vladimir Putin si recherà a Berlino per il cosiddetto “vertice Normandia” con Germania,... Continua a leggere

Non abbiate timore per i militari italiani sul fronte russo. La guerra di propaganda è già dichiarata

Di Mauro Bottarelli , il - 80 commenti

Ha scatenato un putiferio la notizia in base alla quale soldati italiani saranno dislocati al confine con la Russia nel 2018, per l’esattezza 140 uomini che verranno schierati in Lettonia nell’ambito di un’operazione Nato. A rivelarlo è stato il segretario della stessa Alleanza atlantica, Jens Stoltenberg: “Sarete parte di uno dei quattro battaglioni dell’Alleanza schierati nei Paesi baltici. Pochi uomini, presenza simbolica in una forza simbolica da quattromila... Continua a leggere

Elezioni europee 2014, la rete italiana di Soros: all’Arcigay 100mila dollari e per i rom 50mila?

Di Mauro Bottarelli , il - 34 commenti

La notizia è stata debitamente silenziata, perché certe persone non vanno disturbate. Il problema è che nella società della Rete, non tutto è controllabile. E quindi oggi sappiamo non solo che George Soros ha subito un attacco hacker da parte di DCLeaks – sicuramente un gruppo di russi al soldo del Cremlino – ma che gli oltre 2500 documenti rubati testimoniano la capillare attività dell’arcipelago umanitario di Soros, capitanato dalla Open Society Foundation, nelle... Continua a leggere

La sindaca rossa vuole trasformare Parigi in un campo per migranti a cielo aperto. E dall’Ucraina..

Di Mauro Bottarelli , il - 38 commenti

Era il 30 maggio scorso quando, pressato dalle incombenti elezioni amministrative, Matteo Renzi partiva all’offensiva contro Matteo Salvini sul tema dell’immigrazione: “Io dico: aiutiamoli a casa loro davvero, con la cooperazione internazionale e un diverso modello di aiuti allo sviluppo. Nel frattempo salviamo quante più vite umane possibili, sapendo che non c’è nessuna invasione: i numeri sono sempre gli stessi, più o meno. C’è una grande crisi umanitaria... Continua a leggere

Ucraina – Italia: tragiche analogie e preavvisi della Storia…..

Di JLS , il - 110 commenti

Anno 1932-1933 : un enorme crimine viene commesso nell’Unione Sovietica. Milioni di contadini vengono fatti morire di fame secondo un preciso piano politico di Stalin. E’ in corso la collettivizzazione delle terre e delle proprietà agrarie di tutta la Russia e l’eliminazione della religione e dei suoi simboli, pianificate  del Partito Comunista Sovietico con chirurgica precisione. A proposito della religione Stalin scrive: “…. è venuto il tempo in cui anche le... Continua a leggere

RC Twitter

Licenza

Creative Commons License Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo sito sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Attribuzione 2.5. In particolare la pubblicazione degli articoli e l'utilizzo delle stessi è possibile solo indicando con link attivo l'indirizzo di questo blog (www.rischiocalcolato.it) oppure il link attivo dieretto all'articolo utilizzato.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi