Archivi per tag: Unicredit

Quanto zelo a difesa del giubilato Visco: la mano è di Renzi ma a far paura sarà la regia di Draghi?

Di Mauro Bottarelli , il - 56 commenti

Per capire che stavolta è stato davvero toccato un nervo scoperto, è bastato dare un’occhiata alle reazioni dei giornali e dei politici che fino all’altro giorno definivano – giustamente – una pagliacciata la Commissione d’inchiesta sul sistema bancario. Pur di attaccare Matteo Renzi per la mozione anti-Visco, sottolineandone il solo scopo elettoralistico al finedi trasformare il governatore di Bankitalia in capro espiatorio delle crisi e del bail-in, hanno... Continua a leggere

Siete ingiusti: per fare una Commissione che non servirà a un cazzo, Casini è il presidente perfetto

Di Mauro Bottarelli , il - 22 commenti

E’ nata la Commissione d’inchiesta bicamerale sul sistema bancario, evviva! Ma invece che festeggiare, l’Italia si indigna. Che covo di gufi. Si sa, in questo Paese gli organi parlamentari d’inchiesta sono un po’ come la partita a carte quando nel weekend c’è brutto tempo: avevi messo in preventivo una bella escursione ma, siccome diluvia, una partita a scala 40 finché non spiove è la morte sua, buona per tutte le stagioni. Solitamente non portano alcun... Continua a leggere

De Bortoli dirà il vero ma non trasformatelo in Che Guevara: è solo lotta di potere. Tra chi lo detiene

Di Mauro Bottarelli , il - 19 commenti

Sono certo che la vicenda vi è nota, quindi taglio corto: nel suo ultimo libro, “Poteri forti (o quasi)”, l’ex direttore di “Corriere della Sera” e “Sole24Ore”, Ferruccio De Bortoli, confina in poche righe di un capitolo una vera e propria bomba. Ovvero, l’allora ministro delle Riforme del governo Renzi, Maria Elena Boschi, intervenne direttamente per cercare di salvare Banca Etruria, di cui il padre era vice-presidente e lo fece chiedendo... Continua a leggere

I cds delle banche italiane dicono #matteostaisereno. Ma l’amico Serra salverà MPS

Di Mauro Bottarelli , il - 13 commenti

Non so – e mi auguro per voi di no – se avete ascoltato il discorso di Matteo Renzi al Senato prima dell’ultimo voto sulla riforma costituzionale. Da Oscar. Ha detto che la storia parlerà di questa giornata, che bisogna contrapporre sorriso ed entusiasmo al catastrofismo, ha rivendicato la sua educazione negli scout, ha citato autori che gli speechwriters gli hanno inserito nel testo ma che lui pensava fossero centromediani metodisti inglesi o tedeschi. Ma, soprattutto, ha... Continua a leggere